Formula E

Le prime impressioni di Giovinazzi:
"In Formula E guida del tutto diversa"

Antonio Giovinazzi disputerà la sua prima gara in Formula E il 28 gennaio a Diriyah, fino a quel momento avrà guidato la mono...

Leggi »
formula 1

La F1 sul circuito di Jeddah,
cittadino con medie pazzesche

Una media sul giro prevista di 252,8 chilometri orari, seconda solo a Monza, a dispetto di ben 27 curve. 6175 metri di lunghe...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 2° giorno
Mercedes al comando con Vandoorne

Due Mercedes davanti a tutti. Quella ufficiale di Stoffel Vandoorne, e quella della scuderia clienti Venturi con Edoardo Mort...

Leggi »
Formula E

Come sarà la monoposto Gen3?
Foto anteprima dalla Formula E

Le immagini diffuse al pubblico restano volutamente misteriose, ma squadre, piloti e alcuni partner selezionati hanno già sco...

Leggi »
Formula E

Test a Valencia - 1° giorno
Frijns al top, poi la "qualifica"

1 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'27"169 - 37 giri2 - Lucas Di Grassi (Mercedes) - Venturi - 1'27"270 - 28...

Leggi »
formula 1

Verstappen gioca il primo match point,
ma qual è lo stato di forma contro Hamilton?

È una vigilia particolare per Max Verstappen, quella che conduce verso Jeddah. Il primo Gran Premio d'Arabia Saudita sarà...

Leggi »
3 Ott [18:13]

WSK Open Cup ad Adria
Tutti i risultati del sabato

Le manches eliminatorie della WSK Open Cup disputate venerdì e sabato sul circuito di Adria Karting Raceway hanno definito i finalisti pronti a sfidarsi nell’atto conclusivo di domenica 3 ottobre con le prefinali e le finali per l’aggiudicazione dei titoli di categoria di questa quarta edizione della WSK Open Cup. Ma dopo il primo round di Lonato del 19 settembre, i risultati di Adria pesano moltissimo per il punteggio più alto applicato in questa prova, e diventa alquanto ampio il ventaglio dei candidati al successo finale fra i 237 piloti presenti.

Tonteri guida i pretendenti al successo in KZ2
In KZ2 sono diversi i pretendenti al successo, su tutti spicca il finlandese Paavo Tonteri (CRG Racing Team/CRG-TM Racing-Vega) che dopo le manches con due vittorie è in prima posizione, inseguito da Giuseppe Palomba (BirelART Racing/BirelART-TM Racing) e dal compagno di squadra di Tonteri, il francese Jeremy Iglesias. Pronto a farsi valere anche l’altro francese Adrien Renaudin (CPB Sport/Sodikart-TM Racing) e l’italiano Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame) in gran rimonta dopo il ritiro accusato nella prima manche.
KZ2, la classifica dopo le manches: 1. Tonteri; 2. Palomba; 3. Iglesias; 4. Renaudin; 5. Civico; 6. Ebner; 7. Van Hoepen; 8. Badoer; 9. Vasile; 10. Albanese.



Kucharczyk al comando nella OK
Il polacco Tymoteusz Kucharczyk (BirelART Racing/RK-TM Racing-LeCont), nella foto sopra di Sportinphoto, comanda la pattuglia nella OK, più veloce in prova e autore di tre successi nelle manches. Inseguono l’inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR-Iame) con due successi di manche, mentre l’altro inglese Joe Turney (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), vincitore della prima prova di Lonato, ad Adria colleziona due secondi posti ma anche un nono posto per una penalizzazione. Una vittoria di manche è per il bulgaro Nikola Tsolov (DPK Racing/KR-Iame).
OK, la classifica dopo le manches: 1. Kucharczyk; 2. Lindblad; 3. Tsolov; 4. Taponen; 5. David; 6. Turney; 7. Olivieri; 8. Ugochukwu; 9. Bertuca; 10. Babickova Eliska.

L’inglese Slater domina in OKJ
In OKJ prevale l’inglese Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport/Kosmic-Vortex-Vega), nella foto di apertura di Sportinphoto, dopo la pole position in prova si conferma vincente nelle manches con un en-plein di cinque vittorie. Fra i maggiori antagonisti si inseriscono l’americano Luis James Egozi (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), il finlandese Luka Sammalisto (KR Motorsport/KR-Iame) e il giamaicano Alex Powell (KR Motorsport/KR-Iame).
OKJ, la classifica dopo le manches: 1. Slater; 2. Egozi; 3. Sammalisto; 4. Powell; 5. Deligny; 6. Gowda; 7. Khavalkin; 8. Keeble; 9. Gladisz; 10- Wurz.



En-plein di David Cosma-Cristofor nella MINI
Le consuete battaglie hanno contraddistinto le gare di qualificazione della MINI. A emergere nella classifica provvisoria è il romeno David Cosma-Cristofor (Gulstar Racing/KR-Iame), nella foto sopra di Sportinphoto, già in evidenza in prova, con un en-plein di cinque vittorie nelle manches. Seguono il belga Dries Van Langendonck (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing), il suo compagno di squadra lo spagnolo Christian Costoya, l’olandese Dean Hoogendoorn (Kidix/Alonso-Iame). L’italiano Emanuele Olivieri (Formula K Serafini/IPK-TM Racing), vincitore a Lonato, è restato attardato nelle qualifiche ma dalla 44ma posizione ha fatto esercizio di sorpassi arrivando a piazzarsi 13mo nelle manches.
MINI, la classifica dopo le manches: 1. Cosma-Cristofor David; 2. Van Langendonck; 3. Costoya; 4. Hoogendoorn; 5. Pesl; 6. Martinese; 7. Bottaro; 8. Josseron; 9. Schaufler; 10. Cosma-Cristofor B.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone