formula 1

IL CASO
Wolff è sereno: "Regole non infrante,
Racing Point per noi è fonte di reddito"

Massimo Costa - XPB Images

Toto Wolff si sente sereno e non sembra essere d'accordo sulla ...

Leggi »
Europeo

Rally di Roma Capitale
L'ERC riparte da Lukyanuk

Jacopo Rubino

La stagione 2020 dell'European Rally Championship doveva cominciare a marzo, sugli sterrat...

Leggi »
13 Lug [10:52]

WTCR ESports, Macao
Azcona e Michelisz al top

Michele Montesano

Il penultimo atto del WTCR ESports, andato in scena sul cittadino di Macao, ha visto trionfare Mikel Azcona e Norbert Michelisz. Per lo spagnolo di casa Cupra è stata la prima assoluta nel campionato virtuale riservato al Mondiale Turismo. Mentre il campione in carica Norbi ha bissato il successo ottenuto la scorsa settimana a Ningbo. Come da tradizione l’angusto tracciato dell’ex protettorato portoghese è stato teatro di numerosi contatti e tamponamenti a catena.

A partire dalla pole di Gara 1 è stato Azcona, autore di un avvio impeccabile. Lo stesso Yann Ehrlacher, partito secondo, in tutta la gara non è riuscito nemmeno ad avvicinarsi allo spagnolo. Non poteva mancare un contatto multiplo nella piega destra della Lisboa fra Aurélien Comte, Tom Coronel e Tiago Monteiro. Neanche Michelisz e Andy Priaulx sono stati in grado di evitare i guard rail, perdendo terreno.

Nestor Girolami, al terzo posto, è stato messo sotto pressione dal compagno di colori Attila Tassi. Ma un errore di distrazione ha fatto perdere terreno all’ungherese superato da Mat’o Homola. Azcona ha tagliato indisturbato per primo il traguardo con un vantaggio di circa tre secondi su Ehrlacher che ha allungato in campionato. Terzo Girolami seguito da Homola; buon nono posto per il nostro portacolori Kevin Ceccon.

Gara 2 ha visto partire dalla pole Thed Björk, ma il suo vantaggio è durato il tempo del primo rettilineo. Alla prima staccata della Lisboa Michelisz ha superato lo svedese prendendo il largo. Il pacchetto di mischia ha visto Esteban Guerrieri toccare le barriere e, rientrato in pista, essere colpito da Girolami e Niels Langeveld. Le vetture subito dietro sono state costrette a rallentare dando vita a un vero e proprio ingorgo cittadino.

Ne hanno approfittato i primi con Michelisz che ha gestito abilmente su Björk e Azcona. Lo spagnolo, partito dalla decima posizione, è stato fortunato a uscire indenne dai contatti avvenuti nelle prime curve. Il pilota Cupra ha cercato di chiudere il divario nei confronti del pilota della Lynk & Co. Purtroppo il suo volante ha stallato mentre percorreva il tornantino Melco, facendolo andare a sbattere sul guard rail esterno. Azcona, dopo vari tentativi, è riuscito a ripartire ma dal nono posto. A conquistare la vittoria è stato Michelisz, seguito da Björk e Monteiro. Quarto posto per Comte, che ha preceduto Bence Boldizs e Ceccon. Settimo Ehrlacher che mantiene la leadership di campionato.

Ad una sola gara dal termine, sul tracciato di Sepang, sono tre i piloti rimasti in lizza per il titolo. Ehrlacher comanda la classifica generale con 157 punti seguito a 9 lunghezze da Michelisz, terzo Azcona a 17 punti dal leader.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone