formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
20 Nov [15:34]

Yas Marina - La cronaca
Domina Verstappen, Leclerc grande 2°

Verstappen vince l'ultimo GP della stagione, gran secondo posto di Leclerc che diventa vice campione. Terzo Perez davanti a Sainz Russell Norris Ocon Stroll Ricciardo e Vettel decimo nel suo ultimo GP in carriera. Undicesimo Tsunoda poi Zhou Albon Gasly Bottas Schumacher Magnussen

Ultimo giro, Perez non prende la scia di Leclerc

Tutto si deciderà all'ultimo giro se Perez riuscirà a entrare in zona DRS, ovvero a 1" dal monegasco

57° giro - Perez a 2"3 da Leclerc, fondamentale il tempo perso con Gasly

Hamilton ai box per ritirarsi

Attenzione, Perez perde tempo con i doppiati Albon e Gasly. Perez si infuria con Gasly

56° giro - Sono 2"9 i secondi tra Leclerc e Perez

Hamilton rallenta improvvisamente, problemi al cambio

55° giro di 58 - E' di 3"5 il vantaggio di Leclerc su Perez, Sainz ha preso Hamilton

54° giro di 58 - Leclerc tiene a 4"7 Perez mentre Sainz si avvicina a Hamilton per il quarto posto

53° giro di 58 - Perez è a 5"4 da Leclerc

52° giro di 58 - Diventano 6" il vantaggio di Leclerc su Perez

51° giro - Perez si porta a 6"7 da Leclerc

Non hanno fatto la seconda sosta Verstappen Leclerc Hamlton Ricciardo Vettel Gasly Bottas Magnussen

Perez diminuisce il distacco da Leclerc a 7"4

49° giro - Stroll supera Vettel per il decimo posto

47° giro - Verstappen ha 7"6 su Leclerc, Perez è a 9" da Leclerc. Tra i due in ballo il secondo posto nel mondiale

Mancano 11 giri al traguardo, ormai Leclerc non si farà il secondo pit-stop, sarebbe poi impossibile raggiungere Perez

46° giro - Perez risupera Hamilton e riesce ad allungare

45° giro - Perez raggiunge e supera Hamilton che poi lo ripassa

Nel team Ferrari ci si chiede se fermare o no Leclerc per il secondo pit-stop

44° giro - Vettel supera Zhou per il 10° posto che poi lotta con Stroll

43° giro - Secondo pit-stop per Norris che monta gomme medie

42° giro - Verstappen aumenta a 7"2 il vantaggio su Leclerc. Terzo Hamlton a 15"7 poi Perez a 18"9. Sainz quinto a 32"5 davanti a Norris e Russell. Ai box Ocon per il secondo pit-stop, gomme hard

Il replay mostra come Schumacher abbia urtato il posteriore della Williams di Albon. Non un bel modo per chiudere la sua avventura breve in F1 per Schumacher

39° giro - Secondo pit-stop per Tsunoda Sainz e Russell. Pirelli soft per il giapponese, hard per lo spagnolo e medie per l'inglese

Contatto tra Schumacher e Latifi. Il tedesco riparte, il canadese ha perso l'ala anteriore ed ha la gomma posteriore sinistra forata

Sarà interessante capire se Leclerc eviterà di fare il secondo pit-stop, cosa che lo metterebbe dietro a Perez

Intanto il buio è sceso sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi e si gareggia con le luci artificiali

36° giro - Verstappen tiene Leclerc a 5", terzo Sainz a 10"4 poi Russel a 13"5 ed Hamilton a 15"2. Perez ora è sesto a 23"9

Verstappen inizia a spingere vedendo Leclerc a 4"8. Sainz terzo poi Russell Hamilton e Perez

33° giro - Perez al secondo pit-stop, gomme dure

32° giro - Leclerc si porta a 1"9 da Perez, in ballo tra i due rivali c'è il titolo di vice campione

Ricordiamo che questo è l'ultimo GP in carriera per Vettel che lascerà il motorsport a 35 anni dopo aver vinto quattro titoli mondiali nel 2010-2011-2012-2013 con la Red Bull, aver conquistato 53 gare, aver segnato 57 pole e disputato con quello di oggi 299 Gran Premi

Vettel attacca Bottas e lo passa per il 15° posto

30° giro - Verstappen +2" Perez +4"7 Leclerc +7"6 Sainz +11" Russell +14"4 Hamilton poi Norris Ocon Stroll Tsunoda Albon Zhou Ricciardo Schumacher Bottas Vettel Gasly Latifi Magnussen

29° giro - Siamo a metà gara, Leclerc si porta a 2"4 da Perez, Vettel supera Gasly per il 16° posto, Magnussen al primo pit-stop

Alonso ai box ma non per un secondo pit-stop, ma per ritirarsi causa problema tecnico

Con le gomme dure le due Red Bull girano almeno mezzo secondo più lente di Ferrari e Mercedes

27° giro - Perez ha accorciato su Verstappen, da 2"4 a 1"9

26° giro - Vettel al pit-stop, gomme dure

24° giro - Verstappen +2"4 Perez +7" Leclerc +8"8 Sainz +11"8 Russell +16"6 Hamilton +19"5 Norris +20" Vettel poi Ocon Stroll Tsunoda in lotta con Alonso, poi Bottas Albon Zhou Magnussen Ricciardo Schumacher Gasly Latifi

Vettel Bottas e Magnussen ancora non si sono fermati per il pit-stop

Leclerc è rientrato appena davanti a Sainz che rimane alle sue spalle

22° giro - Leclerc ai box, gomme dure. Il monegasco rientra terzo dietro a Verstappen e Perez

Leclerc guida il Gran Premio con 14" di vantaggio su Verstappen

21° giro - Pit-stop per Verstappen, gomme dure

20° giro - Sainz supera Vettel e torna quarto

20° giro - Pit-stop per Alonso e Ricciardo

Sainz va all'attacco di Vettel per il quarto posto

Sainz supera Alonso dopo il pit-stop e va quinto

19° giro - Pit-stop per Hamilton, gomme dure

18° giro - Ai box Sainz, gomme dure. Russell a rischio penalità perché rimandato via dopo il pit-stop mentre sopraggiungeva Norris rischiando il contatto

17° giro - Perez supera Vettel per il quinto posto

Il pit-stop di Russell non è stato dei migliori per un problema nell'inserimento della posteriore destra.

Perez rientra sesto in mezzo al duello tra Vettel e Ocon. Supera Vettel, ma il tedesco lo ripassa facendogli perdere tempo. Leclerc ne può trarre vantaggio

16° giro - Perez va ai box per montare le gomme dure, pit-stop anche per Russell Norris e Zhou, Pirelli dure per tutti

Perez ha perso terreno da Verstappen, tre secondi in un paio di giri e Leclerc si avvicina

15° giro - Pit-stop per Ocon Tsunoda Schumacher Gasly. Tutti montano gomme dure

12° giro - Verstappen +3"5 Perez +6"4 Leclerc +9"6 Sainz +11"7 Russell +14"4 Hamilton +17" Norris +20"4 Ocon +20"7 Vettel poi Alonso Tsunoda Stroll Ricciardo Zhou Albon Schumacher Gasly Magnussen Bottas Latifi

10° giro - Verstappen Perez Leclerc Sainz Russell Hamilton Norris Ocon Vettel Alonso Tsunoda Stroll Ricciardo Zhou Albon Schumacher Gasly Magnussen Bottas Latifi

Hamilton in difficoltà, poca potenza motore dice, viene superato dal compagno Russell

9° giro - Verstappen +2"3 Perez +5"4 Leclerc +8"5 Sainz +10" Hamilton

Battaglia tra Ocon e Vettel per l'ottava posizione

Hamilton ha commesso un piccolo errore, Sainz lo attacca e lo risupera salendo quinto

7° giro - Hamilton sembra aver perso il passo e Sainz si rifà sotto

Russell ha superato Norris per la sesta posizione e mette nel mirino Sainz

Hamilton si rimette a caccia di Leclerc che è a 4"7 da Verstappen e a 2"5 da Perez

5° giro - Hamilton si rimette in scia a Sainz e lo supera

4° giro - Leclerc non ha il passo delle due Red Bull intanto Hamilton si lascia superare da Sainz per evitare una penalità dopo il salto della variante

2° giro - Verstappen comanda con 8 decimi di vantaggio su Perez, 2"3 su Leclerc poi Hamilton Sainz Norris Russell Ocon Vettel Alonso Tsunoda Stroll Ricciardo Schumacher Zhou Albon Magnussen Gasly Latifi Bottas

Bella partenza di Verstappen che si porta in testa davanti a Perez, subito attaccato da Leclerc, ma senza successo. Hamilton supera al via Sainz, che poi lo supera al termine del secondo lungo rettifilo. Sainz però lo spinge fuori pista, Hamilton taglia la variante e rientra davanti allo spagnolo

Via al giro di ricognizione, con le hard partono Magnussen e Bottas, con le soft Gasly, tutti gli altri con le medie

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone