Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno mattino
Tanak allunga, Rovanpera sale sul podio

Michele Montesano La pioggia, che ha accolto il sabato mattina del Rally di Finlandia, non ha fermato i protagonisti del WR...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 2° giorno finale
Tanak sente la pressione di Lappi

Michele Montesano Vietato abbassare la guardia nel Rally di Finlandia. Lo sanno bene Ott Tanak ed Esapekka Lappi, i veri pro...

Leggi »
F4 Spanish

Intervista a Valerio Rinicella
"F4 spagnola molto competitiva,
devo migliorare la gestione dei duelli"

Nel 2022 solamente due piloti italiani sono riusciti a salire sul podio in un campionato di Formula 4. Da una parte c’è Andre...

Leggi »
12 Dic [15:09]

Yas Marina - Qualifica
Prima pole 2020 di Verstappen

Massimo Costa - XPB Images

Ha atteso l'ultima qualifica stagionale per conquistare la sua prima pole 2020, la terza in carriera. Max Verstappen ha dato sicuramente il 110 per cento per mettersi dietro le due Mercedes, missione certamente non facile, quasi impossibile, e che quest'anno era riuscita soltanto a Lance Stroll in Turchia, il quale aveva ottenuto la pole battendo proprio l'olandese della Red Bull-Honda. Verstappen, leader del terzo turno libero, ha così confermato la sua buona vena su questo tracciato nonché della RB16 spinta dalla power unit giapponese. Un bel risultato, che accende la tappa finale del Mondiale F1 2020 sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi e attira quell'interesse che andava evaporando dopo che Hamilton aveva conquistato il settimo titolo iridato a Istanbul.

Sembrava che per Verstappen non ci fossero possibilità per portarsi in cima alla classifica nel corso del Q3. Dopo il primo push, in prima posizione c'era la Mercedes di Valtteri Bottas, sempre particolarmente ficcante in qualifica, con 1'35"415, poi Hamilton in 1'35"550 e l'olandese con 1'35"519. Nel giro finale, Hamilton ha chiuso in 1'35"332, ma Bottas con prepotenza aveva siglato un tempo notevole, 1'35"271. Sembrava fatta per il finlandese, ma sul traguardo è arrivato come una furia Verstappen che si è preso la pole in 1'35"246, tirando via quasi 3 decimi dal suo precedente limite e battendo Bottas per 25 millesimi. Una grande prestazione quella del pilota Red Bull e domani in gara tutto potrà accadere, anche se non sarà facile difendersi sui due lunghi rettifili di Yas Marina dall'attacco delle Mercedes.

Bravo Bottas che ha avuto una notevole reazione dopo la deludente e sfortunata prova di Sakhir, nella quale ha sofferto non poco la presenza di George Russell. Non pareva affatto deluso di essere terzo Hamilton, sicuramente non al cento per cento fisicamente dopo essere uscito dal tunnel del Covid-19 soltanto pochi giorni fa. Curiosamente, quest'anno il sette volte campione del mondo non è mai partito dalla seconda fila e soltanto in due altre occasioni non è scattato dalla prima o dalla seconda piazzola: nel primo GP di Austria (quinto) e nel GP di Turchia (sesto).

L'altra sorpresa della giornata è arrivata da Lando Norris che con la McLaren-Renault ha conquistato un notevolissimo quarto tempo, certamente inatteso. L'inglese ha ottenuto il crono di 1'35"497 prendendosi il lusso di precedere la seconda Red Bull-Honda del sempre deludente Alexander Albon, quinto in 1'35"571. Per Norris è il secondo miglior risultato in qualifica dopo il terzo posto nel GP di Austria, apertura stagionale. Sesto il suo compagno di squadra Carlos Sainz (1'35"815): per la McLaren un sabato di grande qualità che mette in ombra la Renault, che le fornisce i motori, incapace di entrare nel Q3 sia con Esteban Ocon, undicesimo, sia con Daniel Ricciardo, dodicesimo.

E' settimo Daniil Kvyat con l'Alpha Tauri-Honda che ha piazzato in Q3 anche Pierre Gasly, decimo. Ma è veramente curioso il finale di campionato del russo che dopo aver fallito l'ingresso in Q3 per dodici volte consecutive, nelle ultime cinque (praticamente da quando ha saputo che non avrebbe avuto il rinnovo del contratto) ha trovato la via della top 10 risultando anche spesso più efficace di Gasly. Ottavo tempo per Lance Stroll con la Racing Point-Mercedes mentre il suo compagno Sergio Perez ha svolto appena un giro non cronometrato nel Q2 in quanto partirà ultimo per avere cambiato il motore. Vi sarà un gran duello domani tra Racing Point e McLaren, divise da 10 punti, per conquistare il terzo posto nella classifica costruttori. Terza incomoda la Renault, che però si trova a 22 punti dalla squadra di Lawrence Stroll.

La prima Ferrari è quella di Charles Leclerc, nona, ma in realtà dodicesima per la penalità che il monegasco ha rimediato a Sakhir per il crash al primo giro. Bravo Leclerc a entrare nel Q3, ma non è poi riuscito a fare nessun miracolo come invece era accaduto a Sakhir col quarto tempo. Peggio Sebastian Vettel, come sempre piuttosto inefficace in qualifica tanto che chiude la stagione con ben dodici non ingressi in Q3 consecutivi. Antonio Giovinazzi è quattordicesimo (aveva fatto poco meglio, ma il suo tempo è stato cancellato per track limits) ed ha battuto nuovamente Kimi Raikkonen nel confronto in casa Alfa Romeo. George Russell, tornato alla Williams dopo l'ubriacatura in Mercedes, è solo diciottesimo.

Sabato 12 dicembre 2020, qualifica

1 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'35"246 - Q3
2 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'35"271 - Q3
3 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'35"332 - Q3
4 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'35"497 - Q3
5 - Alexander Albon (Red Bull-Renault) - 1'35"571 - Q3
6 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - 1'35"815 - Q3
7 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'35"963 - Q3
8 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'36"046 - Q3
9 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'36"065 - Q3 *
10 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'36"242 - Q3
11 - Esteban Ocon (Renault) - 1'36"359 - Q2
12 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'36"406 - Q2
13 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'36"631 - Q2
14 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'38"248 - Q2
15 - Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) - no time - Q2 **
16 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'37"555 - Q1
17 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'37"863 - Q1 **
18 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'38"045 - Q1
19 - Pietro Fittipaldi (Haas-Ferrari) - 1'38"173 - Q1
20 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'38"443 - Q1

* Penalizzato di 3 posizioni per incidente provocato a Sakhir
** Partiranno in ultima fila per cambio motore

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone