formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
7 Dic [16:08]

Test a Suzuka, 2° giorno
Kobayashi passa al comando

Massimo Costa

La seconda giornata dei test Super Formula di Suzuka ha visto emergere Kamui Kobayashi. Il turno pomeridiano, il quarto dei test collettivi iniziati mercoledì, è stato quello nettamente più veloce. L'ex pilota di F1, ed ora uomo Toyota nel WEC sia al volante sia come team principal, si è spinto fino al crono di 1'36"296 in un tripudio di motori Toyota, che hanno occupato le prime sette posizioni. Secondo, il compagno di Kobayashi nel team KCMG, Nirei Fukuzumi, che ha realizzato il tempo di 1'36"337 mentre terzo ha chiuso Sho Tsuboi, leader della prima giornata.

Buona crescita di Theo Pourchaire che dopo una prima giornata di conoscenza del circuito, ha concluso sesto assoluto alle spalle di Kenta Yamashita (quarto) e Toshiki Oyu (quinto). Primo dei piloti Honda, Kakunoshin Ohta, ottavo. Due le novità; con Nakajima al posto di Hiroki Otsu ha girato il brasiliano Igor Fraga, in arrivo dalla Super Formula Lights, mentre da TGM, Rasmus Lindh che ha corso in Indy Nxt, ha preso il sedile che ieri ha utilizzato Nobuharu Matsushita.

Interessante la crescita, di sessione in sessione, dell'unica ragazza presente, Juju Noda. La figlia dell'ex pilota, anche di F1, aveva iniziato ieri con il tempo di 1'41"870 chiudendo il suo primo test in Super Formula con 1'41"219. Nella terza sessione odierna si è portata a 1'40"039, mentre nel turno finale ha girato in 1'38"539, pur rimanendo nelle ultime posizioni.

Mercoledì 7 dicembre 2023, 4° turno mattino

1 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'36"296
2 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'36"337
3 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'36"363
4 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'36"392
5 - Toshiki Oyu (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'36"454
6 - Theo Pourchaire (Dallara-Toyota) - Impul - 1'36"586
7 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'36"592
8 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'36"631
9 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'36"667
10 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 1'36"737
11 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'36"834
12 - Iori Kimura (Dallara-Honda) - B-Max - 1'36"901
13 - Ayumu Iwasa (Dallara-Honda) - Mugen - 1'37"011
14 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'37"179
15 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - Impul - 1'37"419
16 - Kazuya Oshima (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"485
17 - Igor Fraga (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"672
18 - Atsushi Miyake (Dallara-Honda) - ThreeBond - 1'37"689
19 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'37"880
02 - Syun Koide (Dallara-Honda) - B-Max - 1'38"435
21 - Juju Noda (Dallara-Honda) - TGM - 1'38"539
22 - Rasmus Lindh (Dallara-Honda) - TGM - 1'39"547

Mercoledì 7 dicembre 2023, 3° turno mattino

1 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"096
2 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'37"503
3 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'37"513
4 - Theo Pourchaire (Dallara-Toyota) - Impul - 1'37"665
5 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"657
6 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'37"806
7 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'37"969
8 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'38"032
9 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'38"212
10 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 1'38"417
11 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'38"513
12 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - Impul - 1'38"531
13 - Toshiki Oyu (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'38"540
14 - Iori Kimura (Dallara-Honda) - B-Max - 1'38"612
15 - Syun Koide (Dallara-Honda) - B-Max - 1'38"825
16 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'38"873
17 - Kazuya Oshima (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'39"074
18 - Igor Fraga (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'39"122
19 - Ayumu Iwasa (Dallara-Honda) - Mugen - 1'39"147
20 - Atsushi Miyake (Dallara-Honda) - ThreeBond - 1'39"508
21 - Juju Noda (Dallara-Honda) - TGM - 1'40"039
22 - Rasmus Lindh (Dallara-Honda) - TGM - 1'42"526

6 Dic [14:42]

Test a Suzuka, 1° giorno
Tsuboi il più veloce, bene Iwasa

Massimo Costa

La prima giornata dei test post stagione della Super Formula, svoltisi sul circuito di Suzuka, ha visto emergere nel secondo turno pomeridiano Sho Tsuboi. Il giapponese è stato l'unico a scendere sotto l'1'37" siglando il tempo di 1'36"944 con la Dallara-Toyota del team Tom's. Il 28enne Tsuboi lo scorso anno ha gareggiato per Cerumo/Inging chiudendo la stagione al quarrto posto ed è anche il neo campione del Super GT vinto assieme a Ritomo Miyata, anche campione della stessa Super Formula.

Nel turno del mattino, al comando si era portato Yuhi Sekiguchi con la Dallara-Toyota di KCMG in 1'37"027. Due volte secondo Ren Sato con la Dallara-Honda del team Nakajima. Buon debutto nella serie per Ayumu Iwasa, Junior Red Bull e in arrivo da due stagioni di F2 in cui nel 2023 ha concluso al quarto posto. Il 22enne ex DAMS ha ottenuto in entrambe le sessioni il quinto tempo. Più complicata la giornata del campione F2 Theo Pourchaire, 18esimo e 16esimo e per Juju Noda, unica ragazza presente, agonisticamente cresciuta in Europa.

Nella seconda sessione, Iori Kimura si è fermato per un problema tecnico nella sessione del pomeriggio, a due minuti dalla bandiera a scacchi Yuki Sekiguchi ha sbattuato alla curva Degner II.

Mercoledì 6 dicembre 2023, 2° turno

1 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'36"944
2 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"210
3 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"211
4 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'37"240
5 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - TGM - 1'37"257
6 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'37"277
7 - Ayumu Iwasa (Dallara-Honda) - Mugen - 1'37"321
8 - Toshiki Oyu (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'37"385
9 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'37"549
10 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"561
11 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 1'37"641
12 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'37"693
13 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"831
14 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'38"140
15 - Atsushi Miyake (Dallara-Honda) - ThreeBond - 1'38"264
16 - Theo Pourchaire (Dallara-Toyota) - Impul - 1'38"345
17 - Kazuya Oshima (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'38"424
18 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - Impul - 1'38"462
19 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'38"473
20 - Iori Kimura (Dallara-Honda) - B-Max - 1'38"777
21 - Syun Koide (Dallara-Honda) - B-Max - 1'39"171
22 - Juju Noda (Dallara-Honda) - TGM - 1'41"219
 
Mercoledì 6 dicembre 2023, 1° turno

1 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'37"027
2 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"431
3 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"448
4 - Kenta Yamashita (Dalalra-Toyota) - Kondo - 1'37"448
5 - Ayumu Iwasa (Dallara-Honda) - Mugen - 1'37"495
6 - Toshiki Oyu (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'37"510
7 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'37"549
8 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'37"656
9 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"829
10 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'37"895
11 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'38"018
12 - Atsushi Miyake (Dallara-Honda) - ThreeBond - 1'38"447
13 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'38"498
14 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - Impul - 1'38"598
15 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - TGM - 1'38"647
16 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 1'38"792
17 - Kazuya Oshima (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'38"906
18 - Theo Pourchaire (Dallara-Toyota) - Impul - 1'39"080
19 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'39"365
20 - Iori Kimura (Dallara-Honda) - B-Max - 1'39"836
21 - Syun Koide (Dallara-Honda) - B-Max - 1'40"286
22 - Juju Noda (Dallara-Honda) - TGM - 1'41"870



4 Dic [14:35]

Pourchaire ai test di Suzuka
Ecco l'elenco iscritti

Massimo Costa

La Super Formula, dal 6 all'8 dicembre, organizza tre giornate di test sulla pista di Suzuka. La novità più importante per noi europei è la presenza del neo campione F2 Theo Pourchaire che guiderà la Dallara-Toyota del team Impul nelle prime due giornate. Con lui, dalla F2 arriva anche Ayumu Iwasa (già annunciato) che per tre giorni porterà in pista la Dallara-Honda del team Mugen.

Pourchaire dividerà il box con Yuji Kunimoto, quest'anno con KCMG, e già campione Super Formula nel 2016, e l'ultimo giorno lascerà la sua vettura ad Oliver Rasmussen, quest'anno nel FIA WEC con la LMP2 del team Jota. Iwasa invece, avrà come compagno Tomoki Nojiri, terzo nel campionato 2023 e in lotta per il titolo fino all'ultima gara.

Tanti i cambi di team da parte dei piloti che questi test propongono. Con Tom's rimane Ukyo Sasahara, ma in arriva dal team Cerumo ci sarà Sho Tsuboi, poi David Vidales, nono nella Super Formula Lights di questa stagione, e Ben Barnicoat, da tempo ormai nel mondo Endurance (quest'anno ha vinto la Imsa GT), ma che per questa occasione torna al volante di una monoposto.

Con Inging/Cerumo, Toshiki Oyu in arrivo da TGM, e il confermato Sena Sakaguchi. Da B-Max il campione della Super Formula Lights, Iori Kimura, e il terzo classificato della ex F3 giapponese, Syun Koide. Il terzo pilota schierato è il rookie Nolan Siegel, americano che quest'anno si è piazzato terzo nella Indy NXT.

TGM porta in pista Juju Noda, la ragazza che negli ultimi anni ha corso in Europa nella Euroformula e nella BOSS GP con una Dallara World Series Renault 3.5. Juju è la figlia dell'ex pilota Hideki Noda che ha anche disputato tre GP F1 nel 1994 con la Larrousse. Con TGM anche Nobuharu Matsushita, questa stagione con B-Max e che ricordiamo in GP2/F2 tra il 2016 e il 2020.

Da Nakajima, il brasiliano Igor Fraga, quarto nella Super Formula Lights 2023, Riki Okusa, che oltre a correre in SuperGT GT300 aveva debuttato nell'ultima prova della Superformula 2023 al posto di Oyu, poi il confermato Ren Sato e Hiroki Otsu che con la squadra di Satoru quest'anno ha disputato tre appuntamenti e si è piazzato quarto nel Super GT con ARTA.

Con Kondo rimangono Kenta Yamashita e Kazuto Kotaka, dal Super GT arrivano il vice campione Mitsunori Takaboshi e Teppei Natori, terzo classificato proprio con Kondo. Da Dandelion si esbiscono i confermati Tadasuke Makino, Kakunoshin Ohra e Kazuya Oshima.

Da KCMG nuovamente l'ex F1 Kamui Kobayashi, che corre anche nel WEC dove ricopre il ruolo di team principal Toyota, Yuhi Sekiguchi che proviene da Impul e Nirei Fukuzumi, quest'anno con ThreeBond. E proprio questa squadra avrà una sola monoposto per Atsushi Miyake, già in Super Formula nel 2022 e quest'anno in Super GT300.

L'elenco iscritti

Tom's
Ukyo Sasahara - Ben Barnicoat - Sho Tsuboi - David Vidales

Inging/Cerumo
Toshiki Oyu - Sena Sakaguchi

B-Max
Iori Kimura - Syun Koide - Nolan Siegel

TGM
Juju Noda - Nobuharu Matsushita - Rasmus Lindh

Nakajima
Hiroki Otsu - Igor Fraga - Ren Sato - Riki Okusa

Mugen
Tomoki Nojiri - Ayumu Iwasa 

Kondo
Kenta Yamashita - Mitsunori Takaboshi - Kazuto Kotaka - Teppei Natori

Dandelion
Tadasuke Makino - Kakunoshin Ohra - Kazuya Oshima

KCMG
Kamui Kobayashi - Yuhi Sekiguchi - Nirei Fukuzumi

ThreeBond
Atsushi Miyake

Impul
Theo Pourchaire . Oliver Rasmussen - Yuji Kunimoto

29 Ott [19:05]

Suzuka - Gare
Miyata batte Lawson

Mattia Tremolada

Sono bastati un secondo ed un terzo posto a Ritomo Miyata per laurearsi campione della Super Formula 2023 al termine di una lunga lotta a tre con i portacolori Mugen Liam Lawson e Tomoki Nojiri. Quest’ultimo in gara 1 ha infilato un’altra vittoria dopo quella ottenuta a Motegi a fine agosto, ma il quarto posto di gara 2 non è stato sufficiente a mettere in discussione la leadership di Miyata. Nemmeno Lawson, reduce dai cinque gran premi di Formula 1 disputati con AlphaTauri, ha mollato il colpo, firmando la pole per l’ultima manche stagionale, ma al via è stato beffato da Kakunoshin Ohta, accontentandosi così del titolo di vice-campione, come Stoffel Vandoorne e Pierre Gasly prima di lui.

Simracer di livello mondiale, a Miyata, che deve il proprio nome alla Fiat Ritmo dei propri genitori, in giovane età è stato diagnosticato l’autismo, che ha reso difficile la sua carriera scolastica, ma non quella automobilistica. A Suzuka Miyata ha così messo le mani sul titolo, in una stagione per lui eccezionale che lo vede anche leader del Super GT, che disputa sempre per il team Tom’s.

Con la struttura ufficiale Toyota Miyata nel 2020 si era laureato campione della Super Formula Lights dopo essere risultato vice-campione per ben due stagioni nel 2018 e 2019. Nel 2016 e 2017 aveva invece dominato la Formula 4 giapponese, iniziando la propria collaborazione con Tom’s. Toyota è ora pronta a schierarlo nel WEC, dove Miyata potrebbe trovare la Lexus GT3 ufficiale del team ASP, dopo l’assaggio mondiale avuto al Fuji con una Ferrari di Kessel, con cui ha subito trovato il podio.

Il fine settimana di Suzuka è stato segnato dallo spettacolare incidente di gara 1 che ha coinvolto Hiroki Otsu e Ukyo Sasahara. Il primo ha tentato di passare il portacolori Tom’s alla 130R nel corso del quarto giro, ma le due vetture si sono toccate all'altezza del punto di corda. Entrambi hanno perso il controllo delle proprie monoposto, finite ad altissima velocità nelle barriere. Se Otsu se l’è cavata con un grande spavento, Sasahara, la cui vettura è volata oltre le barriere, è stato protetto dalla cellula di sopravvivenza Dallara, rimasta intatta, riportando “solamente” una commozione celebrale. Il 27enne è stato rilasciato dall’ospedale già nella serata di domenica, dopo aver ovviamente dovuto saltare l’ultima corsa della stagione, e proseguirà il proprio periodo di convalescenza a casa.



Sabato 28 ottobre 2023, gara 1

1 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 3 giri in 5’05”621
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 0”913
3 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1”799
4 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 3”661
5 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Cerumo Inging - 3”989
6 - Liam Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 4”829
7 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 5”696
8 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 6”767
9 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Three Bond - 7”860
10 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 8”532
11 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 9”529
12 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul - 10”022
13 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - B Max - 10”485
14 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Inging - 11”734
15 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 12”521
16 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 13”126
17 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Nakajima - 13”681
18 - Riki Okusa (Dallara-Honda) - TGM - 14”201
19 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 14”574
20 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 15”715
21 - Raoul Hyman (Dallara-Honda) - B-Max - 16”652
22 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 43”353

Domenica 29 ottobre 2023, gara 2

1 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 31 giri in 53’19”831
2 - Liam Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 1”539
3 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 5”623
4 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 19”613
5 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Cerumo Inging - 23”160
6 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 26”303
7 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - B Max - 29”376
8 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 37”246
9 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 38”205
10 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 45”381
11 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Inging - 53”585
12 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 57”071
13 - Riki Okusa (Dallara-Honda) - TGM - 59”071
14 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 59”600
15 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 1’10”930
16 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul - 1’13”754
17 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1’15”989
18 - Raoul Hyman (Dallara-Honda) - B-Max - 1’24”579

Ritirati
Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Three Bond
Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima
Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Nakajima

Non partito
Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's

Il campionato
1.Miyata 114,5 punti; 2.Lawson 106,5; 3.Nojiri 106; 4.Tsuboi 59; 5.Hirakawa 58; 6.Makino 43; 7.Ohta 35.5; 8.Yamashita 32; 9.Oyu 22; 10.Sato, Kobayashi 17,5.

21 Ago [17:54]

Motegi – Gara
Nojiri vince dopo il caos del primo giro

Michele Montesano

Esito ancora tutto da scrivere quello della stagione 2023 di Super Formula. A sole due gare dal termine, Tomoki Nojiri conquistando la vittoria a Motegi è rientrato prepotentemente nella lotta per il titolo. Il campione in carica, già salito sul gradino più alto del podio nel round inaugurale del Fuji, ha accorciato le distanze sul leader Ritomo Miyata, quarto al traguardo. Gara tribolata per Liam Lawson. Protagonista di una carambola al via, il pilota Junior Red Bull ha subito una battuta d’arresto chiudendo al tredicesimo posto.

Autore della pole, allo start Nojiri si è visto subito attaccato dal compagno di squadra Lawson, lesto a scansare Kakhunoshin Ohta rimasto fermo in griglia sulla seconda piazzola. I due piloti del Team Mugen hanno affrontato la prima curva affiancati con Nojiri che ha ‘accompagnato’ verso l’esterno Lawson. Quest’ultimo, salito sul cordolo, ha perso il controllo della sua vettura andando in testacoda a centro pista. Il neozelandese è quindi stato centrato da Yuhi Sekiguchi e Tadasuke Makino, i quali sono letteralmente decollati per poi terminare la corsa contro le barriere coinvolgendo anche la monoposto di Nobuharu Matsushita.



La gara è stata prontamente sospesa per consentire l’immediato soccorso dei piloti, fortunatamente usciti indenni dall’abitacolo delle rispettive vetture. Solamente Makino, dolorante alla schiena, è stato successivamente elitrasportato in ospedale per ulteriori accertamenti. L’unico superstite della carambola è stato proprio Lawson. Rientrato ai box, la Dallara del kiwi è stata riparata dai meccanici in tempo utile per la ripartenza. Tuttavia l’intervento è stato sanzionato con un drive through facendo scivolare il portacolori Mugen in fondo allo schieramento.

Ripresa la gara, dopo due giri percorsi dietro la safety car, Nojiri ha mantenuto saldamente il comando seguito da Toshiki Oyu, bravo ad approfittare del caos al via. L’alfiere del TGM ha però deciso di effettuare la sosta al decimo giro lasciando strada libera a Nojiri. Scongiurato il pericolo della pioggia, il campione in carica ha sostituito gli pneumatici nel corso del ventiseiesimo passaggio per poi proseguire indisturbato verso la sua seconda affermazione stagionale.



Oyu ha pagato a caro prezzo la sosta anticipata. L’eccessiva usura degli pneumatici ha costretto il pilota del TGM a lasciare strada a Ryo Hirakawa. Secondo al traguardo, l’alfiere del Team Impul ha invece da recriminare una sosta lenta e un tamponamento da parte di Naoki Yamamoto, poi costretto al ritiro dopo aver danneggiato irrimediabilmente la sospensione anteriore sinistra. Scivolato a centro gruppo, per aver stallato in partenza, il leader di campionato Miyata (nella foto sopra) ha messo a segno una spettacolare rimonta culminata con il quarto posto.

Miglior risultato stagionale per Sena Sakaguchi e Kazuto Kotaka, rispettivamente quinto e sesto al traguardo. Finale incandescente per Kamui Kobayashi che, al termine di un serrato duello, è riuscito ad avere la meglio su Kazuka Oshima. A completare la zona punti ci hanno pensato Kenta Yamashita e Yuji Kumimoto. Nonostante il sorpasso all’ultimo giro nei confronti di Nirei Fukuzumi, Lawson non è andato oltre il tredicesimo posto marcando il suo peggior risultato nella stagione d’esordio in Super Formula.

Domenica 20 agosto 2023, gara

1 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 37 giri
2 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 7"439
3 - Toshiki Oyu (Dallara-Honda) - TGM - 15"456
4 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 15"933
5 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Inging - 32"873
6 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 36"302
7 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 36"772
8 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 38"148
9 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 38"752
10 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 40"229
11 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 41"653
12 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'01"366
13 - Liam Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 1'04"340
14 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Three Bond - 1'05"577
15 - Raoul Hyman (Dallara-Honda) - B-Max - 1'19"994
16 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 2 giri

Giro più veloce: Ryo Hirakawa 1'34"458

Ritirati
Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Nakajima
Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion
Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Cerumo Inging
Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul
Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion
Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - B Max

Il campionato
1.Miyata 94 punti; 2.Lawson 86; 3.Nojiri 84; 4.Hirakawa 51; 5.Tsuboi 50; 6.Makino 37; 7.Yamashita 30; 8.Oyu 22; 9.Sato 17; 10.Kobayashi 16.

17 Lug [18:09]

Fuji - Gara
Lawson dà la sveglia alla Red Bull

Massimo Costa

Christian Horner ed Helmut Marko riportano in F1 Daniel Ricciardo, avevano sorpreso tutti chiamando Nyck De Vries in Alpha Tauri, ma forse si sono dimenticati di quel ragazzo spedito in Giappone e che nel 2022 si era piazzato terzo nella Formula 2? Liam Lawson, 21enne neozelandese, nel 2021 aveva anche sbalordito tutti nel DTM con la Ferrari AF Corse, perdendo il campionato all'ultima gara solo per i soliti giochetti dei tedeschi. Come dire, protagonista in formula e subito al top al volante di una vettura GT mai gudata prima.

Ora Lawson è nella Super Formula, sempre sotto le insegne Red Bull di cui è senza dubbio il miglior prodotto Junior, e domenica al Fuji ha raccolto la terza vittoria stagionale dopo essere partito dalla prima fila, secondo tempo in qualifica. In pole c'era Tadasuke Makino, che i più attenti ricorderanno in F2 nel 2018 con Russian Time, il quale aveva segnato il primo tempo in 1'22"063 mentre Lawson aveva ottenuto 1'22"242 davanti a Kakunoshin Ohta, 1'22"331, Ren Sato, 1'22"428, e Ritomo Miyata, 1'22"457, presentatosi al Fuji da leader del campionato.

Al via, Makino ha tenuto la prima posizione davanti a Lawson e a uno spettacolare Naoki Yamamoto, balzato da sesto al via a terzo, poi Sato e Miyata. Questi due piloti hanno "pittato" al giro 11, Lawson una tornata dopo, Makino al 13° giro. Il poleman è rientrato in pista appena davanti al neozelandese, che con le gomme in tenperatura, ha avuto vita facile nel superare il giapponese del team Dandelion. Da quel momento, Lawson, punta del team Mugen, ha condotto la corsa fino alla bandiera a scacchi.

La gara è vissuta sul duello tra Miyata e Sato, poi sul recupero di Hirakawa che, scatenato, nel finale ha avuto ragione di Tomoki Nojiri, Yamamoto e infine Ohta e Sato concludendo quarto dopo una qualifica sfortunata che lo aveva relegato in ventesima posizione. Lawson ha quindi vinto precedendo Makino e Miyata, ma rimane secondo in campionato con un solo punto di distacco dal pilota del team Tom's che così mantiene la testa della classifica generale.

Domenica 16 luglio 2023, gara

1 - Li am Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 58'58"497
2 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 4"453
3 - Ritomo Miyata (Dallara.Toyota) - Tom's - 15"235
4 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 19"278
5 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 19"674
6 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 20"781
7 - Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Nakajima - 21"193
8 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 26"496
9 - Kamui Kobayashi (Dalalra-Toyota) - KCMG - 31"813
10 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo Inging - 32"430
11 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Cerumo Inging - 43"262
12 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 45"106
13 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - B Max - 48"782
14 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 49"543
15 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 54"504
16 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Three Bond - 56"374
17 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 58"136
18 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 1'01"595
19 - Ukyo Sasahara (Dallara-Toyota) - Tom's - 1'03"476
20 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul - 1 giro
21 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - TGM - 2 giri

Ritirato
Raoul Hyman

Il campionato
1.Miyata 86; 2.Lawson 85; 3.Nojiri 61; 4.Tsuboi 50; 5.Makino 37; 6.Hirakawa 36; 7.Yamashita 28; 8.Sato 17; 9.Yamamoto 14; 10,Kobayashi 12; 11.Oyu 11; 12.Oshima 10; 13.Sakaguchi 9; 14.Fukuzumi 8; 15.Ohta 6; 16.Kotaka, Bolukbasi 5; 18.Alesi, Kunimoto 3.

18 Giu [14:47]

Sugo - Gara
Miyata vola in testa

Massimo Costa

Ritomo Miyata si è preso la seconda vittoria stagionale sul circuito di Sugo divenendo anche il leader del campionato Super Formula. Il giapponese del team Tom's, già campione Super Formula Lights nel 2020, ha dominato la quinta gara stagionale precedendo di ben 22" Tomoki Nojiri, scattato male dalla terza piazzola dello schieramento e transitato sesto al primo giro. Miyata invece, in qualifica aveva ottenuto il secondo tempo in 1'05"499 mentre la pole era andata a Toshiki Oyu in 1'05"468, poi costretto al ritiro.

Oyu aveva preso il comando della gara davanti a Miyata, posizioni mantenute dopo la safety-car intervenuta al quinto giro per un incidente tra Giuliano Alesi e Yuhi Sekiguchi. Al 13esimo passaggio, l'attacco di Miyata su Oyu è andato a buon fine. Poco dopo, Oyu si è dovuto difendere da Sho Tsuboi, ma ha sbagliato l'approccio alla prima curva girando largo e perdendo diverse posizioni. Al 17esimo giro, Miyata ha effettuato il pit-stop rientrando davanti a Nojiri che già si era fermato ai box.

Davanti viaggiavano Tsuboi e Liam Lawson (sesto in qualifica) che hanno allungato sperando di trarre vantaggio su chi si era fermato per il pit-stop nella prima fase della corsa. Ma gli ha detto male. Tsuboi, fermatosi al giro 35, è rientrato in pista nono, mentre Lawson si fermato a soli nove giri dalla bandiera a scacchi rientrando quinto. A quel punto Miyata si è trovato in testa alla corsa accumulando un notevole vantaggio su Nojiri e Tadasuke Makino, buon terzo.

Domenica 18 giugno 2023, gara

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 51 giri 1.02'19"412
2 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Mugen - 22"272
3 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 26"961
4 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 29"077
5 - Liam Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 29"223
6 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 29"949
7 - Sho Tsuboi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 36"506
8 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 38"864
9 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 39"995
10 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 40"377
11 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 40"418
12 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 41"218
13 - Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Nakajima - 54"394
14 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 59"013
15 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'03"420
16 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - ThreeBond - 1'04"028
17 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 1'11"950
18 - Raoul Hyman (Dallara-Honda) - B-Max - 1 giro

Ritirati
Nobuharu Matsushita
Toshiki Oyu
Giuliano Alesi
Yuhi Sekiguchi

Il campionato
1.Miyata 75; 2.Lawson 63; 3.Nojiri 58; 4.Tsuboi 50; 5.Hirakawa, Yamashita 28; 7.Makino 19; 8.Sato, Oyu 11; 10.Oshima, Yamamoto, Kobayashi 10; 13.Sakaguchi, Fukuzumi 8; 15.Kotaka, Bolukbasi 5; 17.Alesi, Kunimoto 3.

22 Mag [1:51]

Autopolis - Gara
Lawson, vittoria e leadership

Massimo Costa

La terza prova del campionato Super Formula giapponese, svoltasi sul circuito di Autopolis, ha segnato la vittoria di Liam Lawson. Il pilota neozelandese, Junior Red Bull, è al secondo successo stagionale dopo quello ottenuto nella corsa di apartura al Fuji, dove si era svolta una doppia gara. Lawson diventa così il primo pilota ad avere raccolto due vittorie in questo inizio di stagione; le altre sono andate a Tomoki Noijiri (Fuji gara 2) e a Ritomo Miyata a Suzuka.

E proprio Noijiri, leader del campionato alla vigilia di Autopolis, ha dovuto saltare l'evento dopo aver sofferto dolori al petto e mancanza di respiro. Ricoverato all'ospedale di Kumamoto venerdì scorso, non lontano dal circuito di Autopolis, a Tomoki è stato riscontrato un pneumotorace, di fatto il collasso di un polmone. Niente di preoccupante per fortuna, ma ovviamente non ha potuto salire sulla sua monoposto.

La pole per la prima volta in carriera è stata conseguita da Sho Tsuboi con la Dallara-Toyota del team Cerumo/Inging. Il 28enne giapponese, già campione Super GT nel 2021, aveva siglato il tempo di 1'26"187 precedendo Lawson in 1'26"361 e Sena Sakaguchi in 1'26"474. A seguire, Ritomo Miyata, Nirei Fukuzumi, Kenta Yamashita, Tadasuke Makino, Ryo Hirakawa, Nobyharu Matsushita e Yuhi Sekiguchi a completare la top 10.

Al via della corsa, Tsuboi ha tenuto la prima posizione davanti a Sakaguchi, lesto nel superare Lawson alla prima curva. La gara è proseguita senza particolari cambiamenti nelle prime posizioni finché sono iniziati i pit-stop. Il primo a fermarsi al giro 13 è stato Nirei Fukuzumi, quinto in quel momento, poi Lawson ha optato per un undercut imboccando la via dei box al 14° giro. La tornata seguente si è fermato Sakaguchi, ma è rientrato dietro al pilota del team Mugen, a conferma della bontà della scelta.

Tsuboi invece, ha proseguito a lungo cambiando le gomme soltanto al 25° giro. Scelta non vincente, perché Lawson si è trovato in testa. Al 29° giro, Sakaguchi e Toshuki Oyu sono entrati in collisione ed è dovuta entrare la safety-car. Entrambi si sono dovuti ritirare. Al restart, al 34° passaggio, Lawson comandava davanti a Tsuboi e Miyata in bagarre tra di loro. Al 38° giro, Myata ha superato il rivale allungando subito e andando alla caccia di Lawson, che però ha tenuto il comando fino alla bandiera a scacchi,

Domenica 21 maggio 2023, gara 

1 - Liam Lawson (Dallara-Honda) - Mugen - 41 giri 1.06'44"008
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 1"255
3 - Sho Tsuboi (Dallara Toyota) - Cerumo/Inging - 5"264
4 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 5"569
5 - Ryo Hirakawa (Dallara-Toyota) - Impul - 6"556
6 - Tadasuke Makino (Dallara-Honda) - Dandelion - 12"181
7 - Ren Sato (Dallara-Honda) - Nakajima - 14"442
8 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - ThreeBond - 18"391
9 - Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Nakajima - 20"989
10 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - KCMG - 22"023
11 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 22"394
12 - Kazuya Oshima (Dallara-Toyota) - Dandelion - 23"216
13 - Giuliano Alesi (Dallara-Toyota) - Tom's - 24"780
14 - Hiroki Otsu (Dallara-Honda) - Mugen - 25"064
15 - Cem Bolukbasi (Dallara-Honda) - TGM - 25"495
16 - Kakunoshin Ohta (Dallara-Honda) - Dandelion - 29"641
17 - Raoul Hyman (Dallara-Honda) - B Max - 29"933
18 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul - 31"222
19 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Kondo - 40"387

Ritirati
Nobuharu Matsushita
Sena Sakaguchi
Toshiki Oyu 

Il campionato
1.Lawson 57; 2.Miyata 53; 3.Tsuboi 46; 4.Noijiri 42; 5.Hirakawa 28; 6.Yamashita 25; 7.Sato 11; 8.Yamamoto 10; 9.Makino, Fukuzumi, Oyu 8; 12,Sakaguchi 7; 13.Kobayashi, Kotaka, Bolukbasi 5; 16.Alesi 3; 17.Oshima 2; 18.Kunimoto 1.

PrevPage 1 of 10Next

News

Super Formula
v

Nessuna Notizia trovata.