13 Giu [10:55]

Leclerc, sempre meglio con la Sauber
"Ora attenzione alle prossime gare"

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino - Photo4

A Montecarlo gli è andata male, ma del resto nessuno è profeta in patria, si dice. A Montreal, però, Charles Leclerc ha marcato ancora visita alla zona punti: da Baku sta diventando ormai una piacevole abitudine, favorita da una Sauber che cresce a vista d'occhio. Forse persino più di quanto si potesse immaginare alla vigilia di questo Mondiale di Formula 1.

"Non riesco a credere che stiamo disputando gare così positive. In realtà sono quattro o cinque Gran Premi che raccogliamo risultati fantastici. Speriamo di continuare in questo modo, senza smettere di migliorare", ha commentato il campione in carica della Formula 2, giunto decimo al traguardo. "Sono davvero contento. Venivamo da un problema ai freni a Monaco, e il Canada è probabilmente la pista più impegnativa sotto questo aspetto. Abbiamo reagito molto bene, sono orgoglioso del lavoro che è stato fatto".

Dal fondo della griglia, con Leclerc la scuderia svizzera (che porta il marchio Alfa Romeo sul cofano) è ormai entrata stabilmente nella bagarre a centro gruppo. Il segreto? "Stiamo portando piccoli aggiornamenti ma che vanno sempre nella direzione giusta, sin dall'inizio del campionato. Penso che la nostra forza sia questa, ogni volta si avverte un po' di progresso", ha spiegato Charles. Che mette in guardia: "Ora dobbiamo stare attenti. Credo che i prossimi appuntamenti siano più difficili per noi, servirà più carico aerodinamico che è l'area dove al momento siamo più deboli. Ma stiamo a vedere. Fino a qui sono molto soddisfatto, abbiamo sfruttato tutte le opportunità per marcare punti".

Leclerc, però, potrà anche far leva sulla sua crescita personale. Frutto di una severa autodisciplina: "Ogni volta cerco di trovare i miei lati negativi, per provare a risolverli. Fino a qui ha funzionato, ma non mi sento poi così diverso. Non sono uno che ha sempre piena fiducia in se stesso, ma penso che questo sia stato un vantaggio".

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone