formula 1

La FIA accoglie il reclamo
Renault contro Racing Point

Mattia Tremolada

D‍opo mesi di polemiche, iniziate già nel corso dei test invernali di Barcellona...

Leggi »
Mondiale Rally

Millener: "Inutile
provare in Finlandia"

Mattia Tremolada

Mentre Hyundai e Toyota sono già tornate in azione per una serie di test privati, M-Sport ...

Leggi »
11 Lug [9:31]

Ceccon in Slovacchia con l'Alfa
È lui il sostituto di Morbidelli

Antonio Caruccio – Photo 4

Sarà Kevin Ceccon il sostituto di Gianni Morbidelli per la gara dello Slovakia Ring di questo fine settimana. Ad annunciarlo proprio il Team Mulsanne, in un comunicato all’interno delle attività di Romeo Ferraris, costruttore dell’Alfa Romeo Giulietta che, proprio Ceccon, guiderà al fianco di Fabrizio Giovanardi. Un debutto importante per il bergamasco, rimasto ingiustamente a piedi quest’anno dopo una più che positiva stagione di esordio nel mondo del GT con Audi Sport nel 2017, ma vittima dei tagli e delle revisioni dei budget aziendali ad Ingolstadt, che lo avevano riportato addirittura a lavorare come impiegato nell’azienda di famiglia.

A toglierlo dai moduli della contabilità ci ha così pensato la compagine italiana, che con un notevole ringiovanimento inserisce Ceccon all’interno del suo organico, in quella che tuttavia non sarà certo una sfida facile. Ceccon si è guadagnato la fiducia in uno shake down, ma quello slovacco sarà il debutto assoluto in gara su una vettura a trazione anteriore, un’incognita da non sottovalutare, in una pista a lui sconosciuta. Non vi ha grande confidenza nemmeno Giovanardi, e persino Team Mulsanne si ritrova a dover fare i conti per la prima volta con il toboga di Orechova Poton, ponendosi così non pochi grattacapi.

Coglie tutti di sorpresa questa scelta, perché si aspettavano grandi nomi esperti con la trazione anteriore come sostituti per la seconda vettura, ma sicuramente questo svecchiamento piacerà molto agli organizzatori, che sulla linea verde hanno investito molto, come dimostra la filiera ungherese o lo stesso Mato Homola, attesa guest star per la gara di casa, nonché fresco vincitore dello scorso appuntamento in Portogallo. Successo che ora attende anche l’Alfa, chissà magari proprio con la new-entry bergamasca…

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone