F.4 Nel mondo

Diramato il calendario ADAC F4
Due sovrapposizioni con la F4 Italia

Mattia Tremolada

L'ADAC ha rilasciato al prima bozza del nuovo calendario della Formula 4 Ted...

Leggi »
Mondiale Rally

Cancellato il Safari
Si tornerà in Kenya nel 2021

Mattia Tremolada

Nonostante i messaggi rassicuranti degli organizzatori nelle scorse settimane, alla fine i...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 10Successiva
8 Mag [11:52]

Un nuovo team in Euroformula:
CryptoTower, con gestione Motopark

Jacopo Rubino

La stagione 2020 di Euroformula Open accoglierà una nuova squadra: la giapponese CryptoTower, creata da una costola del team Motopark campione in carica. Anche nella livrea, non a caso, ci sarà soltanto una leggera variazione cromatica. Società operante nel settore delle valute elettroniche e nelle transazioni economiche decentralizzate, CryptoTower iscriverà con il suo marchio tre esemplari della Dallara 320. In questo modo Motopark potrà schierare di fatto 6 monoposto, invece del massimo di 4 consentite dal regolamento per una singola formazione. Due i piloti già confermati, Yifei Ye e Rui Andrade.

Il cinese, ex junior Renault, sarà al debutto nella categoria dopo aver affrontato lo scorso anno la Formula 3 targata FIA. Nel 2018 è stato contendente al titolo di Formula Renault Eurocup, nel 2016 aveva dominato la F4 francese. L'angolano Andrade, invece, prosegue in Euroformula per sfruttare l'esperienza maturata nel 2019 con Drivex.

Il progetto CryptoTower fa capo a Kazuya Sakamoto, imprenditore che si era affacciato al mondo delle corse in qualità di sponsor: ora si è concretizzato lo step successivo, allestire una scuderia, affidando la gestione tecnica alla tedesca Motopark. "Sono sicuro che questo sia fondamentale per ambientarci più rapidamente. Vogliamo consolidare il team di Euroformula per sviluppare i piloti in vista della Super Formula", ha commentato Sakamoto. Da notare che la Super Formula Lights, nuovo nome dell'ex F3 nipponica, utilizzerà gli stessi telai Dallara 320 che verranno introdotti nella categoria organizzata da GT Sport.

"I nostri piloti sono stati con frequenza al volante durante l'inverno, dovrebbero essere in grande forma. Sappiamo che l'Euroformula è molto combattuta, sia noi che almeno uno dei nostri piloti sarà un rookie. Ma faremo tutto il possibile per cominciare bene".

19 Mar [15:10]

Rinviata la tappa di Le Castellet,
nuova collocazione il 22-23 agosto

Jacopo Rubino

Come era purtroppo prevedibile, slitta la partenza della stagione 2020 di Euroformula Open. L'appuntamento di Le Castellet, previsto in origine come apertura nel weekend del 25-26 aprile, è stato infatti rinviato al 22-23 agosto in risposta all'emergenza Coronavirus che sta mettendo a dura prova tutte le competizioni motoristiche.

La decisione coinvolge ovviamente il GT Open e la GT Open Cup, senza dimenticare la Formula Regional e la F4 spagnola che sul circuito francese avrebbero affiancato le categorie gestite da GT Sport. Il promoter iberico ha ribadito di essere al lavoro su un piano di riserva, anche qualora fosse necessario intervenire su altri dei round in programma.

Ad oggi, la prima tappa di Euroformula e GT Open sarebbe quella sul circuito belga di Spa-Francorchamps fissata il 6-7 giugno, sempre che la situazione dell'epidemia non costringa ad altre misure.

Come già riportato ieri è invece
posticipata a data da destinarsi la trasferta di Pau, riservata alla sola Euroformula, ma GT Sport ha confermato di "essere stretto contatto con gli organizzatori locali per individuare una data alternativa". Sarebbe un peccato non riuscirci, considerando il fascino e il prestigio garantito dalla sfida sullo storico tracciato cittadino francese, inserito nel campionato soltanto nel 2019.

Il calendario aggiornato dell'Euroformula Open 2020

7 giugno - Spa (Belgio)
28 giugno - Hockenheim (Germania)
12 luglio - Budapest (Ungheria)
23 agosto - Le Castellet (Francia)
13 settembre - Spielberg (Austria)
27 settembre - Monza (Italia)
11 ottobre - Pergusa (Italia)
25 ottobre - Barcellona (Spagna)

18 Mar [9:21]

Gran Premio di Pau rinviato,
era il secondo round dell'Euroformula

Jacopo Rubino

L'emergenza Coronavirus costringe a posticipare un altro evento motoristico, il Gran Premio di Pau inserito nel calendario dell'Euroformula Open. L'edizione 2020 della classica francese avrebbe dovuto disputarsi nel weekend del 22-24 maggio, ma l'ente organizzatore ASAC Basco Béarnais ne ha comunicato il rinvio a data da destinarsi. Una prassi ormai ben conosciuta per tutto il motorsport. La decisione, ovviamente, interessa anche il GP storico in programma nel successivo fine settimana.

Proprio fra pochi giorni, da lunedì 23, era previsto l'inizio dei lavori di allestimento del circuito cittadino con l'installazione delle tribune, dei guardrail e delle barriere di protezione. Nei piani originari la trasferta di Pau doveva essere la seconda nella stagione di Euroformula, dopo quella di apertura a Le Castellet del 25-26 aprile. Ufficialmente ancora in essere, ma inevitabilmente a forte rischio, trovandosi per giunta a sua volta in territorio transalpino.

Per quanto riguarda la stessa Le Castellet, GT Sport ha dovuto fermare l'appuntamento della Winter Series che doveva svolgersi a breve, il 20-21 marzo, includendo anche GT Open e GT Open Cup. "Ci dispiace aver dovuto fare questa scelta, ma riteniamo sia il momento di agire con responsabilità per contribuire ad una causa comune", aveva commentato il promoter spagnolo. "Se questa situazione dovesse proseguire, è pronto un piano alternativo per garantire il numero di eventi previsti per ognuno dei suoi campionati".

Il round di Pau comprendeva inoltre la F4 e il GT francesi, la Renault Clio Cup e altre categorie di contorno. La continuità del Gran Premio per monoposto di F3 "tradizionale" era stata garantita lo scorso anno proprio dall'Euroformula, dopo la chiusura del vecchio Europeo targato FIA, con una rocambolesca quanto splendida vittoria di Billy Monger in condizioni di meteo variabile.

PrecedentePagina 1 di 10Successiva

News

Euroformula
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone