20 Nov [18:55]

Johnson si ritira a fine 2020

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Uno dei più grandi dominatori della storia della NASCAR (e del motorsport) è pronto al ritiro. Alla fine della stagione 2020, Jimmie Johnson smetterà di correre full-time, lasciando ad altri il sedile della Chevy numero 48 del team Hendrick. Il quarantaquattrenne californiano, vincitore di sette titoli NASCAR tra il 2006 e il 2016, è insieme a Dale Earnhardt e Richard Petty il più titolato di sempre, e l’unico ad aver conquistato 5 volte consecutivamente la Cup series.

Negli ultimi anni, anche a seguito dell’introduzione dei nuovi regolamenti con le vetture di sesta generazione, Johnson ha faticato sempre di più a lottare per il successo, arrivando anche alla rottura con lo storico caposquadra Chad Knaus. Non avendo centrato vittorie in gara negli ultimi tre anni, erano più volte emerse voci su un possibile ritiro, sempre però smentite.

Ora invece è arrivata la conferma, anche se a lungo termine, dello stop. Dopo aver iniziato a correre in moto, Johnson era passato all’off-road, conquistando numerosi successi. Scoperto da Jeff Gordon, aveva iniziato tardi la sua avventura nelle stock-car, debuttando in Cup Series a 25 anni.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone