formula 1

Vasseur è veramente l'uomo
giusto per dirigere la Ferrari?

Frederic Vasseur potrebbe essere veramente l'uomo giusto per gestire il team Ferrari? La sua carriera di proprietario del...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Qualifica
Azcona campione, a Berthon la pole

Michele Montesano A Mikel Azcona è bastata la sessione di qualifica del sabato per laurearsi campione 2022 del WTCR. Sul tra...

Leggi »
F4 Italia

Anteprima
WSK e ACI lanciano il primo
campionato europeo di Formula 4

Si chiamerà Euro 4 Championship e, insieme alla F1 Academy (riservata solo alle ragazze), rappresenterà il primo campionato e...

Leggi »
Rally

In arrivo il team RedGrey Monster
con due Puma per Tänak e Solberg?

Michele Montesano Delle voci, sempre più insistenti, stanno agitando l’inverno del WRC. Pare stia per arrivare una quarta sq...

Leggi »
Rally

Svelato il calendario 2023: 13 rally
Sardegna a giugno, si torna in America

Michele Montesano Fumata bianca. Dopo tanti rinvii ed estenuanti attese, finalmente è stato presentato il calendario 2023 d...

Leggi »
20 Giu [12:41]

Le Castellet - Gara 3
Doohan funambolo vince per Trident

Massimo Costa

La sorpresa è arrivata dalla pioggia, caduta fino a un attimo prima del via della terza gara della F3 a Le Castellet, la corsa più importante in quanto lo schieramento di partenza è dettato dalla qualifica. Poteva accadere di tutto, invece i trenta piloti della categoria sono stati molto professionali dando vita ad una bella prova. A vincere per la prima volta in F3 dopo due anni di presenza, è stato Jack Doohan, 18enne australiano del team Trident. Per la squadra di Maurizio Salvadori, diretta da Giacomo Ricci, il primo meritato successo 2021 che conferma una volta di più la propria competitività assoluta nella F3.

Doohan, quarto in griglia, si è trovato quinto al 1° giro, ma con una guida funambolica ha superato Victor Martins, il compagno di squadra Clement Novalak, il poleman Frederik Vesti e poi si è gettato all'inseguimento del leader Dennis Hauger. Il norvegese del team Prema si è subito portato in testa e in condizioni non facili ha gestito al meglio ogni giro della corsa. Ma al 14° dei 20 giri in programma, Doohan lo ha raggiunto e dopo un bel confronto è riuscito a superarlo andando a prendersi la vittoria.

Doohan è il figlio di Mick, cinque volte campione del mondo della classe 500 dal 1994 al 1998, il quale ha un rapporto fortissimo con l'Italia per via del dottor Claudio Costa che lo salvò dall'amputazione della gamba destra (colpita da infezione, Mick rischiò anche la vita) dopo un brutto incidente rimediato nel 1992 ad Assen. Per Doohan fu un terribile calvario, affrontato con una forza d'animo pazzesca tale da riportarlo in sella e vincere di tutto e di più.

Ora Mick segue il figlio Jack che a dir la verità non ha mai impressionato troppo nelle serie minori. Ma dopo aver speso un anno inutile in F3 con HWA Racelab, dove non ha rimediato neanche un punto, e giocandosi pure il ruolo di pilota Junior Red Bull (ora è solo affiliato), entrato in una struttura come la Trident capace di far crescere i piloti, è letteralmente esploso. Secondo in qualifica a Montmelò, quarto a Le Castellet, secondo in gara 3 in Catalogna e primo in Francia, Doohan è in piena corsa per la conquista del campionato, benché il percorso sia ancora molto lungo.

Hauger, che in Spagna aveva vinto gara 3 ed anche lui è rigenerato quest'anno approdando al team Prema dopo un difficile 2020 in Hitech, ha concluso in seconda posizione e tiene bene la testa della classifica generale. Dunque, Trident e Prema lassù, davanti a tutti, dove la scuola italiana è un elemento fondamentale nel motorsport. Il terzo gradino del podio è andato a un combattivo Caio Collet, un po' in ombra nelle precedenti gare. Il brasiliano Junior Alpine, ha superato nel finale il compagno di squadra in MP Motorsport Victor Martins, e questi incomprensibilmente non l'ha presa bene lasciandosi andare a strani gesti. Atteggiamenti che lasciano senza parole.

La buona giornata della Trident è rimarcata dal quinto posto di Novalak, autore di un bel fine settimana benché lui non sia stato troppo contento del proprio rendimento. Vesti è crollato, forse penalizzato da un assetto che con l'asciugarsi della pista non l'ha aiutato, ed ha concluso sesto. Sfortunato Logan Sargeant, costretto a fermarsi perché le luci posteriori della sua vettura non funzionavano. Era un pericolo essendovi nubi di acqua sollevate dalle monoposto. Oliver Caldwell si è invece subito ritirato per la rottura della sospensione anteriore destra a seguito di un contatto. Al traguardo gli italiani Lorenzo Colombo, 19esimo, e Matteo Nannini, 20esimo.

Domenica 20 giugno 2021, gara 3

1 - Jack Doohan - Trident - 20 giri 43'19"510
2 - Dennis Hauger - Prema - 1"551
3 - Caio Collet - MP Motorsport - 5"051
4 - Victor Martins - MP Motorsport - 7"237
5 - Clement Novalak - Trident - 14"245
6 - Frederik Vesti - ART - 17"942
7 - Ayumu Iwasa - Hitech - 23"074
8 - Alexander Smolyar - ART - 24"883
9 - Juan Manuel Correa - ART - 25"549
10 - Jak Crawford - Hitech - 28"620
11 - Enzo Fittipaldi - HWA Racelab - 34"198
12 - Calan Williams - Jenzer - 36"018
13 - Arthur Leclerc - Prema - 39"013
14 - Jonny Edgar - Carlin - 41"826
15 - Roman Stanek - Hitech - 42"379
16 - Tijmen Van der Helm - MP Motorsport - 44"394
17 - Kaylen Frederick - Carlin - 45"339
18 - Jonathan Hoggard - Jenzer - 45"882
19 - Lorenzo Colombo - Campos - 47"672
20 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 48"519
21 - Reshad De Gerus - Charouz - 48"859
22 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 53"917
23 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 54"660
24 - Ido Cohen - Carlin - 56"688
25 - Amaury Cordeel - Campos - 1'02"091
26 - Filip Ugran - Jenzer - 1'08"247
27 - David Schumacher - Trident - 1'08"525
28 - Pierre-Louis Chovet - Campos - 2 giri

Ritirati
Logan Sargeant
Oliver Caldwell

Il campionato
1.Hauger 66; 2.Martins 60; 3.Doohan 58; 4.Novalak 49; 5.Caldwell 41; 6.Smolyar 40; 7.Collet 35; 8.Vesti 33; 9.Sargeant 18; 10.Nannini 16; 11.Leclerc, Iwasa 15; 13.Williams 11; 14.Correa 8; 15.Crawford 3; 16.Stanek 1.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone