28 Ott [9:52]

Martinsville, gara
Truex domina, Elliott KO

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Dominio quasi assoluto per Martin Truex a Martinsville, nel primo appuntamento del penultimo girone di play-off della NASCAR 2019. Sul corto e piatto short-track della Virginia, il pilota del team Gibbs ha comandato oltre 460 dei 500 giri in programma, vincendo tutti e tre i traguardi intermedi dopo aver preso la testa della corsa nelle prime battute dal poleman Denny Hamlin. Con l'affermazione conquistata, Truex accede di diritto alla contesa a quattro per il titolo che si terrà nell'appuntamento finale di Homestead. Al secondo posto William Byron ha messo a segno una prestazione eccellente liberandosi di Ryan Blaney nel finale e cercando perfino di attaccare il leader.

Al terzo posto, l'escluso di lusso del precedente round di play-off, Brad Keselowski, che dopo essere stato coinvolto in una toccata in corsia box con Jimmie Johnson, ha recuperato nell'ultimo segmento passando a sua volta Blaney, che ha dovuto cedere strada anche a Hamlin stesso.

Quest'ultimo è stato poi coinvolto in un litigio nel dopo gara con Joey Logano. A causare la discussione. il contatto con cui Hamelin ha spedito contro il muro dei box Logano mandandolo in testacoda. Alla fine i due sono stati separati a forza. Logano ha comunque concluso ottavo, limitando i danni.

Ha fatto discutere anche un'altra toccata, quella che ha visto protagonisti Aric Almirola e Kyle Busch, con il pilota di origine cubana che ha minacciato il rivale di "fargli passare l'inferno" per tutte le prossime gare dopo la scorrettezza che ritiene di aver subito. Busch, quattordicesimo, resta virtualmente tra i quattro papabili per la finalissima di Homestead.

Altri sono più in difficoltà, a partire dallo stesso Logano, ma anche Kevin Harvick non può sbagliare nulla, avendo concluso settimo senza infamia e senza lode. Dopo il suo miracolo nell'appuntamento in Kansas che gli aveva fatto guadagnare il passaggio di turno, Chase Elliott hai invece incontrato una nuova battuta d'arresto che probabilmente lo costringerà a vincere una delle prossime gare se vorrà qualificarsi per la finalissima. Nelle prime fasi, il pilota del team Hendrick e della Chevrolet ha rotto un semiasse in occasione della prima sosta ai box, vedendosi classificare 36esimo.

Domenica 27 ottobre 2019, gara

1 - Martin Truex Jr (Toyota) – Gibbs - 500 giri
2 - William Byron (Chevy) – Hendrick - 500
3 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 500
4 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 500
5 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 500
6 - Kurt Busch (Chevy) – Ganassi - 500
7 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 500
8 - Joey Logano (Ford) – Penske - 500
9 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 500
10 - Ryan Newman (Ford) – Roush - 500
11 - David Ragan (Ford) - Front Row - 500
12 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 500
13 - Bubba Wallace (Chevy) – Petty - 500
14 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 500
15 - Ricky Stenhouse Jr (Ford) – Roush - 500
16 - Matt DiBenedetto (Toyota) – Leavine - 500
17 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 500
18 - Corey LaJoie (Ford) – GoFas - 500
19 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 500
20 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 499
21 - Paul Menard (Ford) – Wood - 499
22 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 499
23 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 499
24 - Ty Dillon (Chevy) – Germain - 498
25 - Matt Crafton (Ford) – Front Row - 495
26 - Landon Cassill (Chevy) – Starcom - 495
27 - BJ McLeod (Chevy) – Ware - 494
28 - JJ Yeley (Chevy) – Spire - 494
29 - Ross Chastain (Chevy) – Premium - 494
30 - Alex Bowman (Chevy) – Hendrick - 494
31 - Daniel Suarez (Ford) – Stewart/Haas - 488
32 - Garrett Smithley (Chevy) – Overkill - 487
33 - Reed Sorenson (Chevy) – Premium - 452
34 - Timmy Hill (Toyota) – BK - 450
35 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 449
36 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 445
37 - Aric Almirola (Ford) – Stewart/Haas - 363
38 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 361

In campionato
1. Truex 4102; 2. Hamlin 4082; 3. Busch 4075; 4. Logano 4072; 5. Harvick 4058.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone