24 ore le mans

Ferrari: il sogno Le Mans continua
Dopo il bis, si punta al titolo mondiale

Da Le Mans – Michele Montesano A distanza di un anno, il circuit de la Sarthe si è tinto nuovamente di rosso Ferrari. Ma qu...

Leggi »
24 ore le mans

Ferrari si ripete a Le Mans
Fuoco-Nielsen-Molina compiono l’impresa

Da Le Mans - Michele Montesano La Ferrari 499P LMH si è confermata nuovamente la vettura da battere nella 24 Ore di Le Mans. ...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 3
Tripudio Slater, tre su tre

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyTris di vittorie a Misano, tris di vittorie a Vallelunga, nel mezzo il suc...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 12
Cadillac al comando,
Ferrari AF Corse KO

Da Le Mans - Michele Montesano È ancora tutto da scrivere l’esito finale della 24 Ore di Le Mans. Se fino a qualche ora fa la...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
17 Nov [9:23]

Sakhir, qualifica 1
Isaakyan in pole, secondo Fittipaldi

Jacopo Rubino

Pietro Fittipaldi contro Matevos Isaakyan: sono loro i due principali pretendenti al titolo 2017 della World Series Formula V8 3.5, saranno loro a spartirsi la prima fila in gara 1 in Bahrain. Una tappa che adesso ha un sapore malinconico, visto l'annuncio di RPM di staccare la spina alla categoria per l'anno prossimo.

Ma tornando all'attualità, la prima sessione di qualifica ha visto prevalere il russo, che in classifica veste i panni dell'inseguitore con 10 punti di ritardo (223 a 213) sul brasiliano. 1'44"727 il tempo decisivo siglato dal portacolori AVF, che si è preso così la prima pole-position stagionale battendo l'alfiere della Lotus per 95 millesimi. Fittipaldi potrebbe però rischiare una penalità per track limits, al momento i commissari stanno valutando il da farsi.

In terza piazza ha concluso a sorpresa Henrique Chaves, nuova recluta AVF, che ha confermato di essersi subito ambientato nell'impegnativo salto dalla Formula Renault. Alle sue spalle René Binder, che era stato il più veloce di tutti nelle prove libere del venerdì. Partirà quinta un'altra novità, Tatiana Calderon, che si è tolta pure il lusso di capeggiare la pattuglia RP Motorsport: la colombiana ha fatto meglio dei compagni di squadra Yu Kanamaru, sesto, e Roy Nissany fanalino di coda.

Ci si aspettava forse di più da Konstantin Tereschenko, ora in AVF ma solo settimo, davanti ai due messicani Diego Menchaca e Alfonso Celis: se il primo è scivolato indietro dopo un venerdì ad alto livello, il tester Force India F1 continuava a lamentare il surriscaldamento del motore emerso sin da Austin, perdendo velocità in rettilineo.

La griglia di partenza di gara 1

1. fila
Matevos Isaakyan - SMP by AVF - 1'44"727
Pietro Fittipaldi - Lotus - 1'44"822
2. fila
Henrique Chaves - AVF - 1'44"899
René Binder - Lotus - 1'45"114
3. fila
Tatiana Calderon - RP Motorsport - 1'45"182
Yu Kanamaru - RP Motorsport - 1'45"400
4. fila
Konstantin Tereschenko - SMP by AVF - 1'45"601
Diego Menchaca - Fortec - 1'45"651
5. fila
Alfonso Celis - Fortec - 1'45"931
Roy Nissany - RP Motorsport - 1'46"819