formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
dtm Spielberg - Gara 1<br />Domina Cassidy, Bortolotti terzo
24 Set [15:53]

Spielberg - Gara 1
Domina Cassidy, Bortolotti terzo

Massimo Costa

Campionato completamente riaperto. Come avevamo sottolineato dopo la qualifica 1, la pessima prestazione della BMW Schubert del leader Sheldon Van der Linde (17esimo), ha offerto alla concorrenza la possibilità unica di accorciare le distanze dal sudafricano. Van der Linde in gara 1 ha recuperato fino all'11esimo posto, ma nella casella della classifica generale compare uno zero che lo pone in seria difficoltà rimanendo a 130 punti. René Rast, secondo al traguardo con l'Audi Abt, si è portato a 117 lunghezze dai 96 in cui si trovava. Il tedesco accorcia quindi da -34 a -13 con tre gare ancora da disputare.

Ma il salto in avanti lo ha compiuto anche Mirko Bortolotti, terzo al traguardo dopo essere partito sesto. Per tutto il primo stint, l'italiano è stato in scia a Rast, ma non ha mai avuto lo spunto per trovare il sorpasso. Una battaglia di alto livello tra questi due piloti, ma dopo il pit-stop, si sono persi. Rast si è fermato al giro 25, Bortolotti la tornata successiva e tanto è bastato per perdere quei 3-4 secondi dal tedesco. Mirko ha concluso terzo e balza a 100 punti in campionato tornando in piena corsa per il titolo dopo i soli 5 punti recuperati tra Spa e Nurburgring.



Contravvenendo alle regole giornalistiche, non abbiamo parlato subito del vincitore. Ebbene, Nick Cassidy partito dalla posizione del poleman dopo la penalità di tre posti a Rast che era stato l'autore della pole, ha fatto tutto bene al volante della Ferrari AF Corse andando a vincere in tranquillità con 2"5 di vantaggio su Rast. Saltati gli eventi di Portimao e Norisring per altri impegni con la squadra di Amato Ferrari, Cassldy sale sul gradino più alto del podio dopo averlo fatto anche a Spa gara 2. Seconda vittoria consecutiva quindi per lui e per la Ferrari, peccato per quei punti persi causa assenza che lo relegano all11esimo posto in classifica. Sfortunato il suo compagno Felipe Fraga. Con un grande avvio aveva messo il muso fino a bussare alla terza posizione alla curva 2, ma nella bagarre ha rimediato una foratura e addio sogni di gloria.

Quarta posizione per Nico Muller (Audi Abt) ottenuta al termine di un estenuante duello con Thomas Preining, poi penalizzato per gli eccessi commessi e decimo al traguardo. Gran recupero di Kelvin Van der Linde, da 14esimo a quinto sull'Audi Abt. Prima Mercedes al traguardo, quella di Maro Engel, sesto per il GruppeM che ha preceduto i compagni di marca Max Gotz, Luca Stolz e Lucas Auer. Nella bagarre iniziale, costretti ai box per ritirarsi le due Porsche SSR di Dennis Olsen e Laurens Vanthooor. KO anche Mikael Grenier dopo una buona gara e Clemens Schmid al 1° giro. Un testacoda a seguito di un contatto ha fatto precipitare Arjun Maini fuori dai punti.

Sabato 24 settembre 2022, gara 1

1 - Nick Cassidy (Ferrari) - AF Corse - 57'42"797
2 - René Rast (Audi) - Abt - 2"573
3 - Mirko Bortolotti (Lamborghini) - Grasser - 5"917
4 - Nico Muller (Audi) - Abt - 8"700
5 - Kelvin Van der Linde (Audi) - Abt - 11"946
6 - Maro Engel (Mercedes) - GrupppeM - 12"831
7 - Maximilian Gotz (Mercedes) - Winward - 15"626
8 - Luca Stolz (Mercedes) - HRT - 16"107
9 - Lucas Auer (Mercedes) - Winward - 16"465
10 - Thomas Preining (Porsche) - Bernhard - 17"167
11 - Sheldon Van der Linde (BMW) - Schubert - 18"434
12 - Philipp Eng (BMW) - Schubert - 20"467
13 - Arjun Maini (Mercedes) - HRT - 20"779
14 - Marco Wittmann (Walkenhorst) - 24"281
15 - Ricardo Feller (Audi) - Abt - 29"345
16 - David Schumacher (Mercedes) - Winward - 31"576
17 - Maximilian Buhk (Mercedes) - Mucke - 40"048
18 - Rolf Ineichen (Lamborghini) - Grasser - 40"454
19 - Marius Zug (Audi) - Attempto - 47"032
20 - Dev Gore (Audi) - Rosberg - 51"064
21 - Alessio Deledda (Lamborghini) - Grasser - 1'04"506

Ritirati
Leon Kohler
Clemens Schmid
Mikael Grenier
Laurens Vanthoor
Felipe Fraga
Dennis Olsen

Il campionato
1.S.Van der Linde 130; 2.Rast 117; 3.Bortolotti 110; 4.Auer 100; 5.Muller 91; 6.Olsen, Stolz 87; 8.K.Van der Linde 86; 9.Preining 82; 10.Gotz 76; 11.Cassidy, Feller 63; 13.Fraga 60; 14.Wittmann 57; 15.Engel 49.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone