formula 1

Imola - Piastri penalizzato
Le Ferrari in seconda fila

Era nell'aria e puntualmente è arrivata. Oscar Piastri ha rovinato la sua eccezionale prestazione in qualifica, che lo av...

Leggi »
formula 1

Imola - Qualifica
Verstappen non fa prigionieri

Max Verstappen e la Red Bull erano in difficoltà fino al terzo turno libero di questa mattina. Stavano lavorando sodo in base...

Leggi »
indycar

Indy 500, Qualifica 1
Dominio del team Penske

Team Penske mostruoso nel primo giorno di qualifica per la Indy 500. Le tre vetture del Capitano, dopo tre anni di qualifiche...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 2
Weerts-Vanthoor fendono la notte

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha proseguito a dettare legge a Misano. Anche con il calare della notte la M4 GT3 si...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 1
Rossi e Martin concedono il bis

Michele Montesano - Foto Speedy A meno di un anno di distanza, Valentino Rossi e Maxime Martin sono tornati sul gradino più ...

Leggi »
25 Feb [10:15]

Toyota aggiorna la sua GR010 Hybrid
Obiettivo difendere i titoli mondiali

Michele Montesano

Vettura che vince non si cambia, ma si evolve. Da diversi anni questo è il mantra seguito dalla Toyota nel FIA WEC. Dapprima con la sua TS050 LMP1 e ora con la GR010 Hybrid LMH, il costruttore nipponico è stato costantemente il punto di riferimento delle ultime stagioni del Mondiale Endurance. Quest’anno, con l’arrivo di nuovi e più temibili avversari, la lotta per confermarsi al vertice sarà decisamente più difficile. Anche per questo in Toyota hanno sfruttato la pausa invernale al fine di sviluppare e affinare ulteriormente la GR010 Hybrid.

Il regolamento prevede che, dopo l’omologazione della vettura, durante il ciclo di vita (pari a 5 anni) il costruttore può utilizzare un massimo di 5 jolly per incrementare le performance della sua LMH. Ricordiamo che la GR010 ha esordito nel 2021, mentre l’anno scorso è stato introdotto un nuovo differenziale per renderla più affidabile. Inoltre, per migliorare la stabilità della LMH, in Toyota sono passati a pneumatici da 12,5”, sull’asse anteriore, e da 14” sul retrotreno, abbandonando quindi le 4 ruote da 13” viste nella stagione d’esordio.



Pascal Vasselon, direttore tecnico del Toyota Gazoo Racing WEC, ha spiegato che i miglioramenti apportati sulla GR010 Hybrid per la stagione 2023 riguardano principalmente l’affidabilità e la guidabilità. Innanzitutto è stata alleggerita la Power Unit, composta dal propulsore biturbo V6 da 3.5 litri e 707 CV accoppiato al motore elettrico da 200 KW, al fine di portare la vettura vicino alla soglia del peso minimo di 1040 kg.

La nuova veste aerodinamica presenta 2 piccoli flap, in prossimità dei fari, per migliorare la guidabilità e l’inserimento in curva della Toyota. Inoltre la pinna sopra il cofano motore è più corta, al fine di riequilibrare la stabilità complessiva della GR010, e lavora con l’alettone posteriore dotato ora di paratie verticali più piccole e tondeggianti. Sul fronte affidabilità sono state ingrandite le prese d’aria dei freni anteriori e posteriori, per mantenere più basse le temperature di esercizio. Infine la disposizione dei fanali, all’interno della parabola dei fari, è stata rivista per migliorare la visibilità notturna.



Sebbene in Toyota non abbiano rivelato quanti jolly siano stati utilizzati, la nuova evoluzione della GR010 è stata sottoposta a una 3 giorni di test sul circuito del Paul Ricard. Sempre sul tracciato francese è stata effettuata anche una simulazione notturna. Positive le impressioni dei piloti che hanno messo alla frusta la LMH nipponica. A tal proposito, dopo aver confermato i 2 equipaggi già a novembre, in Toyota hanno designato Kazuki Nakajima nella doppia veste di vice presidente della struttura TGR di Colonia e pilota di riserva.