indycar

Indy 500 - Pole Day
McLaughin da record, tripletta Penske

Pole position di Scott McLaughlin alla 500 Miglia di Indianapolis 2024, in una memorabile tripletta del team Penske. Sin dal ...

Leggi »
formula 1

Verstappen e Norris danno spettacolo
Leclerc terzo è secondo in campionato

Un weekend complicatissimo per la Red Bull-Honda, si è risolto con la pole e la quinta vittoria stagionale su sette appuntame...

Leggi »
formula 1

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fa...

Leggi »
FIA Formula 2

Imola – Gara 2
Rivincita per Hadjar, Bortoleto 2°

In una gara povera di sorpassi, ma ricca di colpi di scena, Isack Hadjar ha messo a segno la seconda vittoria in questa stagi...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Gara 2
Prima vittoria per Meguetounif
Fornaroli leader di campionato

Sami Meguetounif ha conquistato a Imola la prima vittoria in carriera nel FIA Formula 3, regalando al team Trident di Ma...

Leggi »
19 Mag [11:11]

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy

Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fanatec GT2 European Series a Le Castellet, i due costruttori si sono divisi anche le gare di Misano. Secondi nella manche di ieri, Reinhard Kofler e Martin Koch, al volante della KTM X-Bow del team MZR, hanno tagliato per primi il traguardo seguiti dalla Maserati MC20 dei vincitori di gara 1 Carlo Tamburini e Leonardo Gorini.

A dir poco caotica la partenza, caratterizzata da un tamponamento multiplo. A farne le spese sono state le Mercedes AMG di Jean-Luc Beaubelique, Jörg Viebahn e Ludovic Badey, oltre alla Maserati MC20 di Philippe Prette. La ripartenza, avvenuta al terzo passaggio, ha visto Tamburini mantenere il comando delle operazioni seguito da Kofler, mentre Erik Janis è stato costretto a parcheggiare la sua KTM a bordo pista per noie meccaniche.

A differenza di quanto visto nella gara di ieri, Tamburini non è però riuscito a prendere il largo. Anzi, il pilota della Maserati del team LP Racing ha dovuto contenere gli attacchi di uno scatenato Kofler. L’austriaco ha tenuto sotto pressione il leader della gara, per poi sorpassarlo in corrispondenza dell’apertura della pitlane per il cambio pilota. Scivolato al secondo posto, Tamburini è quindi rientrato ai box per cedere il volante della Maserati a Gorini. Con un handicap di dieci secondi, da scontare per aver vinto la prima gara, lo svizzero è quindi sceso in quinta posizione.



Kofler ha invece consegnato la KTM a Koch al primo posto. Lo svizzero ha quindi dovuto gestire l’ampio vantaggio sugli inseguitori. Inizialmente un compito facile, fin quando la portiera sinistra della X-Bow si è aperta costringendo Koch ad affrontare la maggior parte del suo stint in queste condizioni. Nonostante ciò, lo svizzero è riuscito a tagliare per primo il traguardo seguito da Gorini. Protagonista di un’intensa rimonta, lo svizzero della Maserati LP Racing ha infilato, in sequenza, Michael Dopplemayr, Eric De Doncker e Thomas Andersen. Tuttavia il secondo posto della coppia Gorini-Tamburini resta sotto inchiesta, per via di una probabile partenza anticipata da parte dell’italiano.

A completare il podio sono stati Simon Birch e Andersen, favoriti da un’ottima strategia. La coppia del team Razoon ha preceduto la Mercedes di Loris Hezemans e De Doncker. In classe Am la vittoria si è decisa in volata sul traguardo con Alexandre Leroy, sulla Maserati MC20 del TFT Racing, che ha vinto per soli 77 millesimi su Dominik Olbert, in coppia con Denis Liebl sulla KTM del Razoon. Sehdi Sarmini e Klaus Angerhofer, settimi assoluti, hanno completato il podio di classe.

Domenica 19 maggio 2024, gara 2

1 - Koch-Kofler (KTM X-Bow) - MZR - 29 giri
2 - Gorini-Tamburini (Maserati MC20) - LP Racing - 2"597
3 - Andersen-Birch (KTM X-Bow) - Razoon - 24"080
4 - De Doncker-Hezemans (Mercedes AMG) - Motorsport98 - 28"722
5 - Alexander Leroy (Maserati MC20) - TFT - 29"054
6 - Liebl-Olbert (KTM X-Bow) - Razoon - 29"131
7 - Angerhofer-Sarmini (KTM X-Bow) - True Racing - 34"511
8 - Gibon-Bourret (Mercedes AMG) - ASP - 1'01"196
9 - Trunkenpolz-Kraihamer (KTM X-Bow) - True Racing - 1 giro
10 - Doppelmayr-Kaffer (Audi R8) - LP Racing - 1 giro

Giro più veloce: Pierre Kaffer 1'34"906

Ritirati
Krabec-Janis (KTM X-Bow) - RTR
Ricci-Badey (Mercedes AMG) - ASP
Philippe Prette (Maserati MC20) - LP Racing
Perrin-Viebahn (Mercedes AMG) - NM Racing
Beaubelique-Vannelet (Mercedes AMG) - ASP

Il campionato
1.Gorini-Tamburini 80 punti; 2.Koch-Kofler 79; 3.Andersen-Birch 48; 4.De Doncker-Hezemans 45.

18 Mag [20:49]

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy

Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e Marco Tamburini hanno portato al successo la MC20, magistralmente preparata dal team LP Racing, ottenendo la seconda affermazione stagionale. Se nella prova inaugurale di Le Castellet la coppia del Tridente aveva dominato dalla pole alla bandiera a scacchi, questa volta si è resa protagonista di una gara vissuta in rimonta supportata da un’ottima strategia messa in atto dal muretto box.

Allo spegnimento dei semafori è stato Gilles Vannelet a beffare il poleman Philippe Prette prendendo le redini della gara. Anche al restart, avvenuto al terzo passaggio dopo aver spostato la KTM X-Bow di Jan Krabec rimasta ferma in pista, Vannelet ha mantenuto il comando seguito dalle Maserati di Prette e Gorini. Dopo un forte pressing, Prette ha quindi rotto gli indugi riprendendosi la prima posizione ai danni di Vannelet.



Ma, all’apertura della finestra per il cambio pilota, Gorini è stato il primo a rientrare ai box cedendo il volante della MC20 GT2 a Tamburini. Sfruttando la pista libera, l’italiano ha iniziato a inanellare una sequenza di giri veloci. L’undercut ha funzionato e Tamburini si è trovato al comando quando Jean-Luc Beaubelique è rientrato in pista al posto di Vannellet. Uscito davanti a Prette (che corre da solo), il pilota della Mercedes Akkodis ASP ha però commesso un errore lasciando via libera sia alla Maserati che alla KTM di Reinahard Kofler, subentrato a Martin Koch.

Tamburini ha quindi allungato tagliando indisturbato il traguardo per primo. Mentre, alle spalle dell’italiano, si è assistito al duello tra Prette e Kofler. Ad avere la meglio è stato l’austriaco della KTM che ha infilato il pilota Maserati artigliando la seconda posizione. Prette, terzo assoluto, ha però conquistato la vittoria di classe Am. Quarto posto per Loris Hezemans che nelle battute finali ha sorpassato Beaubelique. Secondo in classifica Am, il pilota della Mercedes ha preceduto Alexander Leroy che, con la Maserati MC20 del TFT Racing, ha completato il podio di classe.

Sabato 18 maggio 2024, gara 1

1 - Gorini-Tamburini (Maserati MC20) - LP Racing - 30 giri
2 - Koch-Kofler (KTM X-Bow) - MZR - 21"882
3 - Philippe Prette (Maserati MC20) - LP Racing - 33"707
4 - De Doncker-Hezemans (Mercedes AMG) - Motorsport98 - 34"324
5 - Beaubelique-Vannelet (Mercedes AMG) - ASP - 45"528
6 - Alexander Leroy (Maserati MC20) - TFT - 48"654
7 - Perrin-Viebahn (Mercedes AMG) - NM Racing - 1'09"843
8 - Angerhofer-Sarmini (KTM X-Bow) - True Racing - 1'12"358
9 - Gibon-Bourret (Mercedes AMG) - ASP - 1 giro
10 - Doppelmayr-Kaffer (Audi R8) - LP Racing - 1 giro
11 - Trunkenpolz-Kraihamer (KTM X-Bow) - True Racing - 1 giro
12 - Andersen-Birch (KTM X-Bow) - Razoon - 1 giro
13 - Liebl-Olbert (KTM X-Bow) - Razoon - 2 giri

Giro più veloce: Pierre Kaffer 1'35"047

Ritirati
Ricci-Badey (Mercedes AMG) - ASP
Krabec-Janis (KTM X-Bow) - RTR

18 Mag [12:47]

Misano – Qualifiche
Doppietta Maserati LP Racing

Michele Montesano - Foto Speedy

Maserati si è presa, ancora una volta, la scena nel Fanatec GT2 European Series. Così come visto nel primo appuntamento stagionale di Le Castellet, anche sul circuito di Misano le MC20 GT2 del team LP Racing hanno conquistato una doppia pole position. Grande soddisfazione per la Casa del Tridente che, grazie all’ottimo lavoro della squadra di Luca Pirri, si candida a vincere sul tracciato di casa davanti ai suoi tifosi.

Già velocissimo nelle prove libere del venerdì, nella prima qualifica è stato Philippe Prette a siglare il riferimento della sessione. Fermando il cronometro in 1’35”561, il pilota della Maserati ha beffato negli ultimi minuti Gilles Vannellet, il quale è rimasto a lungo in testa alla graduatoria dei tempi. Non solo, Prette è stato anche il più veloce della classe Am.

Leonardo Gorini, vincitore del primo appuntamento stagionale al Paul Ricard, inizialmente si è visto cancellare il suo miglior giro per aver oltrepassato i track limits. Lo svizzero ha poi risposto portando la Maserati LP Racing in terza posizione davanti la MC20 GT2 gestita dal TFT Racing di Alexander Leroy. Martin Koch, il più veloce tra i piloti KTM, ha invece chiuso la top 5.

Decisamente più combattuta la seconda qualifica. Carlo Tamburini, che divide la Maserati MC20 GT2 con Gorini, ha siglato la pole in 1’34”404 ottenendo il miglior crono di entrambe le sessioni. L’italiano ha battuto per appena due millesimi Reinhard Kofler. Il pilota della KTM, scalzato dal comando della sessione, ha provato a rispondere con un giro veloce ma invano, infatti si è visto cancellare il suo ultimo tentativo per aver oltrepassato i limiti della pista.

Seconda fila per Loris Hezemans, al volante della Mercedes AMG del Motorsport98, e Pierre Kaffer autore di un lungo con la sua Audi R8. Meno incisivo rispetto la prima qualifica, Prette non è andato oltre il sesto crono terminando la seconda sessione alle spalle della Mercedes griffata Akkodis ASP di Ludovic Badey. Ciò nonostante, il pilota della Maserati è riuscito a siglare nuovamente la pole di classe Am battendo Jörg Viebahn.

Sabato 18 maggio 2024, qualifica 1

1 - Philippe Prette (Maserati MC20) - LP Racing - 1'35"561
2 - Gilles Vannelet (Mercedes AMG) - ASP - 1'35"646
3 - Leonardo Gorini (Maserati MC20) - LP Racing - 1'35"775
4 - Alexander Leroy (Maserati MC20) - TFT - 1'35"843
5 - Martin Koch (KTM X-Bow) - MZR - 1'35"896
6 - Mauro Ricci (Mercedes AMG) - ASP - 1'35"960
7 - Dominik Olbert (KTM X-Bow) - Razoon - 1'36"025
8 - Pascal Gibon (Mercedes AMG) - ASP - 1'36"081
9 - Jan Krabec (KTM X-Bow) - RTR - 1'36"432
10 - Thomas Andersen (KTM X-Bow) - Razoon - 1'36"732
11 - Stephane Perrin (Mercedes AMG) - NM Racing - 1'37"125
12 - Sehdi Sarmini (KTM X-Bow) - True Racing - 1'37"596
13 - Eric De Doncker (Mercedes AMG) - Motorsport98 - 1'37"604
14 - Hubert Trunkenpolz (KTM X-Bow) - True Racing - 1'38"240
15 - Michael Doppelmayr (Audi R8) - LP Racing - 1'43"228

Sabato 18 maggio 2024, qualifica 2

1 - Carlo Tamburini (Maserati MC20) - LP Racing - 1'34"404
2 - Reinhard Kofler (KTM X-Bow) - MZR - 1'34"406
3 - Loris Hezemans (Mercedes AMG) - Motorsport98 - 1'34"457
4 - Pierre Kaffer (Audi R8) - LP Racing - 1'34"610
5 - Ludovic Badey (Mercedes AMG) - ASP - 1'35"081
6 - Philippe Prette (Maserati MC20) - LP Racing - 1'35"363
7 - Jorg Viebahn (Mercedes AMG) - NM Racing - 1'35"543
8 - Alexander Leroy (Maserati MC20) - TFT - 1'35"573
9 - Jean-Luc Beaubelique (Mercedes AMG) - ASP - 1'35"634
10 - Erik Janis (KTM X-Bow) - RTR - 1'35"793
11 - Simon Birch (KTM X-Bow) - Razoon - 1'35"952
12 - Laura Kraihamer (KTM X-Bow) - True Racing - 1'36"528
13 - Klaus Angerhofer (KTM X-Bow) - True Racing - 1'36"657
14 - Christophe Bourret (Mercedes AMG) - ASP - 1'36"712
15 - Denis Liebl (KTM X-Bow) - Razoon - 1'37"178

6 Apr [20:22]

Le Castellet - Gara 2
Krabec vince in volata su Koch

Massimo Costa - Foto Speedy

Finale col brivido nella gara 2 di Le Castellet della GT2 Europe. Il ceco Jan Krabec, campione AM della GT2 lo scorso anno, ha letteralmente strappato dalle mani di Martin Koch la vittoria, superandolo a due curve dalla bandiera a scacchi. Entrambi al volante delle KTM, rispettivamente dei team RTR e MZR, al penultimo giro avevano dovuto resistere all'attacco di uno scatenato Leonardo Gorini con la Maserati di LP Racing. Lo svizzero, che ha affrontato il secondo stint, dopo il pit-stop in cui aveva dovuto scontare i 10" di penalità che spettano al vincitore di gara 1, si è prodotto in una furiosa rimonta dal 13esimo posto in cui si trovava quando è uscito dalla corsia box.

Favorito dai pit-stop altrui e da un ritmo velocissimo, Gorini ha raggiunto Krabec (secondo) e Koch, leader. Al penultimo giro, si è fatto ingolosire troppo all'ultima curva tentando di superare all'esterno non solo Krabec, ma anche Koch. Quando ha affiancato il rivale di MZR, questi ha allargato inevitabllmente la traiettoria in uscita curva, urtandolo. Gorini si è trovato stretto nella morsa delle due KTM, perdendo pezzi dalla Maserati di LP Racing, oltre a preziosi secondi. Di nuovo terzo, Gorini poco dopo si è girato tutto solo gettando via una possibile vittoria e un sicuro podio. Peccato perché il potenziale per vincere c'era tutto.

Va anche detto che Carlo Tamburini, protagonista di un gran finale in gara 1, nella sua prima mezzora di corsa non è stato particolarmente incisivo. Partito dalla pole, è stato superato in pochi giri da Reinhard Kofler (compagno di Koch) e da Matej Homola (compagno di Krabec), lasciando così a Gorini un gravoso compito nel recuperare posizioni. Il bilancio di LP Racing è comunque stato salvato da Philippe Prette, che corre da solo, bravo a conquistare la terza posizione finale.

Tornando all'ultimo giro, Krabec (40 anni) ha approfittato dopo Signes di una piccola sbavatura del 50enne svizzero Koch, E' riuscito a superarlo di astuzia, Koch ha reagito sportellandolo, ma Krabec ha tenuto duro infilando per primo la curva finale e chiudendo ogni varco al rivale,

Sabato 6 aprile 2024, gara 2

1 - Krabec-Momola (KTM) - RTR - 23 giri
2 - Koch-Kofler (KTM) - MZR - 0"070
3 - Prette (Maserati) - LP Racing - 2"373
4 - Andersen-Birch (KTM) - Razoon - 10"477
5 - Beaubelique-Vannelet (Mercedes) - ASP - 14"616
6 - Leroy (Maserati) - TFT - 26"677
7 - Bremer-Mathiassen (KTM) - RacingLab - 28"407
8 - De Doncker-Hezemans (Mercedes) - Motorsport98 - 31"314
9 - Gibon-Bourret (Mercedes) - ASP - 41"858
10 - Sarmini-Angerhofer (KTM) - True Racing - 44"690
11 - Dinkeldein (Porsche) - Proton - 1'20"862
12 - Liebl-Olbert (KTM) - Razoon - 2'07"566
13 - Gorini-Tamburini (Maserati) - LP Racing - 1 giro

Ritirati
Ricci-Ricci 
Perrin-Viebahn
Ratel 
Trunkelpolz-Kraihamer 

6 Apr [14:45]

Le Castellet - Gara 1
Gorini-Tamburini aprono la stagione

Massimo Costa - Foto Speedy

Dalla pole alla vittoria, Leonardo Gorini e Carlo Tamburini sono stati impeccabili nella prima gara del GT2 Europe a Le Castellet. Al volante della Maserati perfettamente preparata da LP Racing, l'inedita coppia svizzero-italiana ha portato al box del marchio del tridente un successo importante e non facile. Il primo stint lo ha affrontato l'esperto Gorini, che ha tenuto il comando delle operazioni prima sul compagno di squadra Philippe Prette (che corre da solo), poi sulla KTM di un aggressivo Ronnie Bremer.

Affrontato il pit-stop, sulla Maserati numero 1 è salito il giovane Tamburini. Rientrato in pista, il 19enne mantovano (protagonista lo scorso anno del GT Italia con la BMW Ceccato) si è trovato appena dietro a Jacob Mathiassen, il quale aveva preso il volante della KTM Racing Lab da Bremer. Con una bella manovra, Tamburini ha sorpreso il danese portandosi in prima posizione.

Mathiassen è stato superato anche da Reinhard Kofler che per i restanti 20 minuti non ha mai mollato la Maserati di Tamburini, bravo a non commettere alcun errore. Ma dalla parte dell'italiano c'era una penalità di 10" affibbiata al compagno di Kofler nel team MZR, Martin Koch, che nella prima parte di gara aveva mandato in testacoda Prette dopo un contatto. Tamburini ha così raggiunto il traguardo con un vantaggio di 1"6, poi salito a 11"6.

Terzo posto per un'altra KTM, quella del team RTR, di Krabec-Homola. Quest'ultimo, dopo un lungo duello con Mathiassen, nell'ultima curva ha speronato il danese rimediando così 10" di penalità, ma mantenendo la terza piazza. Mathiassen è riuscito a ripartire concludendo quarto. 

Sabato 6 aprile 2024, gara 1

1 - Gorini-Tamburini (Maserati) - LP Racing - 23 giri
2 - Koch-Kofler (KTM) - MZR - 11"656 **
3 - Krabec-Momola (KTM) - RTR - 23"584 **
4 - Bremer-Mathiassen (KTM) - RacingLab - 25"024
5 - Andersen-Birch (KTM) - Razoon - 29"058
6 - Beaubelique-Vannelet (Mercedes) - ASP - 35"047
7 - Leroy (Maserati) - TFT - 36"044
8 - De Doncker-Hezemans (Mercedes) - Motorsport98 - 37"069
9 - Prette (Maserati) - LP Racing - 37"851
10 - Ricci-Ricci (Mercedes) - ASP - 43"541
11 - Perrin-Viebahn (Mercedes) - NM Racing - 1'21"610
12 - Gibon-Bourret (Mercedes) - ASP - 1'22"135
13 - Ratel (Audi) - LP Racing - 1'38"153
14 - Trunkelpolz-Kraihamer (KTM) - True Racing - 1'44"641
15 - Dinkeldein (Porsche) - Proton - 1 giro

** 10" di penalità

Ritirati
Sarmini-Angerhofer
Liebl-Olbert

5 Apr [18:28]

Le Castellet - Qualifiche
Doppia pole per la Maserati LP Racing

Massimo Costa

Un destro-sinistro che ha messo KO tutti gli avversari, quello che ha assestato il team LP Racing sul ring del circuito di Le Castellet nella prima doppia qualifica stagionale del campionato GT2 Europe. La squadra di Luca Pirri proprio su questo tracciato, lo scorso ottobre, aveva portato al debutto l'attesa Maserati preparata da Ycom per tale categoria.

Dopo la pausa invernale e un lungo lavoro di affinamento delle vetture, LP Racing si è presentata con due Maserati e l'equipaggio della numero 1 ha fatto la differenza. Prima lo svizzero Leonardo Gorini ha siglato la pole nella qualifica 1 col tempo di 2'04"523, lasciando a quasi mezzo secondo il secondo classificato, Jan Krabec con la KTM del team RTR. Per LP Racing poteva essere una doppietta clamorosa, ma per pochi millesimi Philippe Prette, unico pilota a guidare la seconda Maserati, ha concluso terzo.

Nella seconda qualifica, il debuttante Carlo Tamburini, al volante della Maserati già usata da Gorini, dopo aver lasciato sfogare le numerose KTM presenti, ha piazzato il colpo vincente concludendo in 2'03"404, che è anche il miglior tempo assoluto delle due sessioni. Niente da fare per Reinhold Koffer che le ha tentate tutte per guadagnare la prima posizione, ma si è fermato sul crono di 2'03"726. Prette in questa sessione non è stato altrettanto efficace terminando sesto.

LP Racing, unica squadra italiana presente, ha anche schierato un'Audi per Stephane Ratel, il "boss" di SRO, che come lo scorso anno si diletta nel guidare nel campionato GT2, nonostante gli impegni dovuti alla partenza del campionato GT World Challenge, sempre a Le Castellet questo weekend, ha trovato il modo di indossare casco e tuta.

Grande attesa dunque per le due gare in programma domani (sabato) dove si annuncia un bel duello tra Maserati e KTM.

Venerdì 5 aprile 2024, qualifica 1

1 - Leonardo Gorini (Maserati) - LP Racing - 2'04"523
2 - Jan Krabec (KTM) - RTR - 2'04"983
3 - Philippe Prette (Maserati) - LP Racing - 2'05"056
4 - Ronnie Bremer (KTM) - Racing Lab - 2'05"688
5 - Martin Koch (KTM) - MZR - 2'05"750
6 - Alexandre Leroy (Maserati) - TFT - 2'05"893
7 - Jean-Luc Beaubelique (Mercedes) - ASP - 2'06"036
8 - Pascal Gibon (Mercedes) - ASP - 2'07"108
9 - Eric De Doncker (Mercedes) - Motorsport98 - 2'07"419
10 - Sarmini Sehdi (KTM) - True Racing - 2'07"500
11 - Denis Liebl (KTM) - Razoon - 2'07"888
12 - Mauro Ricci (Mercedes) - ASP - 2'07"944
13 - Thomas Andersen (KTM) - Razoon - 2'08"532
14 - Stephane Perrin (Mercedes) - NM Racing - 2'09"159
15 - Patrick Dinkeldein (Porsche) - Proton  2'09"191
16 - Stephane Ratel (Audi) - LP Racing - 2'10"673
17 - Hubert Trunkenpolz (KTM) - True Racing - senza tempo

Venerdì 5 aprile 2024, qualifica 2

1 - Carlo Tamburini (Maserati) - LP Racing - 2'03"404
2 - Reinhard Koffer (KTM) - MZR - 2'03"726
3 - Matej Homola (KTM) - RTR - 2'03"895
4 - Simon Birch (KTM) - Razoon - 2'03" 985
5 - Gilles Vannelet (Mercedes) - ASP - 2'04"397
6 - Philippe Prette (Maserati) - LP Racing - 2'04"609
7 - Jacob Mathiassen (KTM) - RacingLab - 2'04"906
8 - Benjamin Ricci (Mercedes) - ASP - 2'04"913
9 - Loris Hezemans (Mercedes) - Motorsport98 - 2'04"919
10 - Dominik Olbert (KTM) - Razoon - 2'04"955
11 - Alexander Leroy (Maserati) - TFT - 2'05"804
12 - Klaus Angerhofer (KTM) - True Racing - 2'06"743
13 - Christophe Bourret (Mercedes) - ASP - 2'08"541
14 - Stephane Ratel (Audi) - LP Racing - 2'08"833
15 - Patrick Dinkeldein (Porsche) - Proton - 2'09"045
16 - Jorg Viebahn (Mercedes) - NM Racing - 2'09"093
17 - Laura Kraihamer (KTM) - True Racing - 2'19"336

22 Mar [14:59]

Il punto del mercato piloti-team
LP Racing presenta la Maserati

Si avvicina la data che segnerà l'avvio della stagione 2024 del campionato GT2 Europe. Non mancano le novità. Il team Motorsport 98 si presenterà con una Mercedes AMG GT2. Eric De Doncker, team owner e pilota, dopo esperienze nella Le Mans Cup e nella Nascar Euro Series ha deciso di iscriversi al campionato di SRO, Inizialmente, Motorsport 98 era intenzionato a partecipare alla ELMS con una Ligier LMP2, ma dopo non essere stati accettati dagli organizzatori, è sembrato ovvio dirigersi verso il GT2 Europe che lo aveva già visto protagonista.

Il True Racing ha confermato di essere al via della stagione con una KTM XBOW per Klaus Angerhofer e Sehdi Sarmini. La squadra e l'equipaggio sventolano la bandiera austriaca. Nel 2023 sono stati in lizza per la vittoria nella classe AM avendo ottenuto ben nove podi. Un'altra KTM XBOW sarà schieraeta dal team MZR per Reinhard Kofler e Martin Koch, coppia affiatatissima che la scorsa stagione ha conquistato lusinghieri risultati.
 
Grande attenzione per la presenza della Maserati schierata dal team LP Racing di Luca Pirri, campione in carica della categoria, ma con una Audi GT2 per Henry Hassid ed Anthony Beltoise. LP aveva portato in pista altre due Audi per Pierre Kaffer-Michael Doppelmayr e per il boss SRO Stepahne Ratel con Mattia Di Giusto. La Maserati aveva debuttato la scorsa stagione nella tappa finale di Le Castellet con alla guida lo stesso Pirri e Leonardo Gorini. Quest'anno, lo svizzero Gorini sarà nuovamente al volante della vettura italiana affiancato dal 19enne Carlo Tamburini. Nei prossimi giorni, LP annuncerà gli altri equipaggi così come sono attesi ulteriori annunci da parte di altri team.

News

GT2 Europe
v

LP Racing