formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
5 Ago [18:29]

Intervista a Valerio Rinicella
"F4 spagnola molto competitiva,
devo migliorare la gestione dei duelli"

Mattia Tremolada

Nel 2022 solamente due piloti italiani sono riusciti a salire sul podio in un campionato di Formula 4. Da una parte c’è Andrea Kimi Antonelli, leader delle serie italiana e tedesca e già protagonista del torneo invernale svolto negli Emirati Arabi, dall’altra c’è un pilota romano in rapida crescita, Valerio Rinicella. Nato a Roma il 18 gennaio del 2007, Rinicella ha mosso i primi passi in monoposto sotto la guida del programma Top Gun by Pro Racing di Marco Cioci e Giancarlo Fisichella, disputando i primi test nella stagione 2021.

I buoni risultati nelle prove collettive lo hanno portato all’attenzione di MP Motorsport, squadra olandese presente anche in Formula 2, Formula 3 e Formula Regional by Alpine, che ha vinto sei delle sette stagioni della Formula 4 spagnola. Rinicella ha così fatto il proprio debutto con MP nella Formula 4 UAE, dove, a dispetto di una buona velocità, è arrivato un mesto 11esimo posto come miglior risultato. Individuate le principali lacune, Rinicella e Cioci si sono messi all’opera e il pilota romano ha mostrato una splendida progressione nel corso dei primi quattro appuntamenti della serie spagnola, conquistando due podi e arrivando a lottare per il successo a Spa-Francorchamps, come ci racconta lo stesso Valerio.

“Il fine settimana è iniziato molto bene già dal primo turno di libere, in cui siamo riusciti a mettere un buon set-up. Nelle qualifiche abbiamo confermato di avere un buon potenziale, assicurandoci il quarto posto sulla griglia di gara 1 e il terzo per le altre due corse”. Un avvio promettente, ma è nella prima manche in programma che Rinicella ha mostrato tutto il proprio valore. “Ho dimostrato di poter lottare ad armi pari per la vittoria contro i piloti del team Campos, chiudendo in terza posizione solamente dopo che Nikola Tsolov ha respinto il mio attacco per la leadership all’ultimo giro. Anche in gara 2 ho dovuto vedermela con un pilota molto esperto come Kirill Smal (già terzo nella Formula 4 Italia 2021, ndr), portando a casa altri punti pesanti con il quarto posto. Peccato per il contatto al via dell’ultima corsa, che mi ha subito costretto ad un pit stop, compromettendo la gara”.



Già a Portimao e Jerez avevi mostrato una grande velocità in qualifica, salendo per la prima volta sul podio in Andalusia.

“La stagione europea era iniziata bene, con un passo promettente soprattutto in qualifica che ci aveva portato nelle prime file. A Portiamo un contatto con il mio compagno di squadra mi ha fatto perdere il podio, ma nelle altre due manche avevamo raccolto i primi punti della stagione, navigando con costanza in top-10. A Jerez invece ho tagliato il traguardo due volte in terza posizione, ma una penalità di 2” per track limits in gara 1 mi ha negato il primo podio della stagione, che è comunque arrivato la giornata seguente”.

Solo a Valencia tu e il team MP Motorsport siete sembrati in difficoltà.

“Valencia è una pista difficile, molto tecnica. Nelle libere non siamo riusciti a sistemare bene la vettura e anche a livello di guida ho faticato, specialmente nelle curve più lente. Siamo comunque riusciti a limitare i danni chiudendo in top-10. Fino a questo momento siamo andati a punti in tutte le piste”.

In generale, però, rispetto alla F4 UAE sembra che con l’approdo in Europa sia maturata una bella crescita.

“È sicuramente frutto dell’ottimo lavoro di messa a punto svolto con il team MP Motorsport, ma anche del programma che ho seguito con il mio manager Marco Cioci. Insieme abbiamo analizzato gli errori fatti negli Emirati, lavorando molto sulla mia guida e trovando una chiave che mi ha aiutato molto a Jerez e Spa. Anche qui in Spagna il livello dei piloti è molto alto e rispetto alle passate stagioni sono approdati in campionato piloti molto esperti”.



Quanto è stata importante per te una figura come quella di Cioci?

“Marco è sempre stato presente fin dai primissimi test in monoposto. Mi ha aiutato molto a migliorare la mia tecnica di guida, insegnandomi i fondamentali nel corso delle prime prove, fino a lavorare sul dettaglio per conquistare il podio. Insieme lavoriamo molto sulla telemetria e con il mio ingegnere, abbiamo un ottimo rapporto e questo ci aiuta molto in pista”.

In cosa pensi di dover ancora migliorare e quali invece credi siano i tuoi punti di forza?

“Dobbiamo ancora lavorare sulla gestione dei duelli corpo a corpo e delle varie fasi di gara. A livello di guida devo ancora affinare la mia tecnica nelle curve più lente, che con la Formula 4 di seconda generazione sono più difficili da affrontare rispetto al modello precedente. Al contrario nel veloce credo sia più facile trovare il limite”.

Come ti trovi con il team MP Motorsport?

“Molto bene. Il rapporto con loro è iniziato già a fine 2021, quando abbiamo svolto alcune giornate di test. Negli Emirati abbiamo disputato le prime gare e ho iniziato a costruire un bel rapporto con ingegnere e meccanico. Anche con i miei compagni di squadra si è creato un clima sereno”.



Hai anche disputato due tappe del campionato italiano.

“All’inizio di giugno abbiamo deciso di affiancare anche questo impegno a quello nella serie spagnola per fare più esperienza e chilometri possibili. Ho debuttato a Spa e poi ho corso sulla mia pista di casa di Vallelunga, sempre con il team AKM di Marco Antonelli. Per ora ci siamo inseriti nella top-15, ma penso che lavorando insieme riusciremo nell’intento di raggiungere i primi dieci”.

20 Lug [18:51]

Test ad Aragon
Lisle svetta, bene Rinicella

Mattia Tremolada

È andata in archivio una due giorni di test della Formula 4 spagnola al Motorland di Aragon, che sarà il teatro del quinto appuntamento della stagione nel primo fine settimana di settembre. Tanti i volti nuovi che hanno fatto capolino, tra cui quello di Noah Lisle, pilota australiano che corre con il team JHR nel British F4. Lisle ha fatto segnare il miglior tempo martedì mattina in 2’00”692, risultando oltre mezzo secondo più rapido della pattuglia del team Campos, con Nikola Tsolov alle sue spalle seguito dai compagni di squadra Hugh Barter, Filip Jenic e Noah Stromsted.

Quest’ultimo, vice-campione della F4 danese ad appena 14 anni, dopo aver preso le misure nella mattinata di lunedì è riuscito a portarsi con costanza in top-10, confermando quanto di buono mostrato già nei test pre-stagionali della F4 Italia, in cui aveva girato su ottimi tempi con R-Ace. Il team Campos in generale è sembrato la squadra più in palla nel corso della due giorni, firmando la tripletta lunedì.

Valerio Rinicella è inverse parso il pilota più in forma tra i portacolori di MP Motorsport. Quarto nel primo turno, il pilota romano di Pro Racing ha svettato nella seconda sessione di martedì in 2’01”905, ben quattro decimi più rapido di Barter e Tsolov. Martedì mattina è risultando nono, chiudendo ancora in positivo nell’ultimo turno con il secondo tempo.

Bene anche Dani Macia, già protagonista della stagione 2021. Dopo aver disputato la tappa di casa di Valencia con Teo Martin (assente ad Aragon), il pilota spagnolo è tornato in Formula de Campeones, facendo capolino in top-5 lunedì pomeriggio. Prima presa di contatto per Dion Gowda e Niels Koolen con Monlau, mentre Drivex ha schierato Mateo Villagomez e Ricardo Lopez. Assenti anche i tre piloti brasiliani Ricardo Gracia, Aurelia Nobels e Nelson Neto, al via della tappa di Spa ma rientrati in patria per il secondo appuntamento della serie nazionale.

Lunedì 18 luglio 2022, classifica combinata

1 - Hugh Barter - Campos - 2’01”562 - 58 giri
2 - Nikola Tsolov - Campos - 2’01”651 - 85
3 - Filip Jenic - Campos - 2’01”745 - 64
4 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’01”817 - 46
5 - Georg Kelstrup - Campos - 2’01”858 - 63
6 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 2’01”885 - 62
7 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’01”901 - 45
8 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’01”927 - 54
9 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’01”949 - 58
10 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2’02”052 - 47
11 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’02”109 - 47
12 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’02”177 - 47
13 - Robert De Haan - Monlau - 2’02”272 - 64
14 - Noah Lisle - JHR - 2’02”287 - 58
15 - Dani Macia - Formula de Campeones - 2’02”437 - 60
16 - Noah Stromsted - Campos - 2’02”453 - 47
17 - Charlie Wurz - Campos - 2’02”495 - 34
18 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’02”539 - 52
19 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’02”566 - 45
20 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’02”600 - 48
21 - Gael Julien - Drivex - 2’02”656 - 58
22 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’02”754 - 44
23 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 2’02”990 - 44
24 - Anshul Gandhi - Cram - 2’03”133 - 57
25 - Ricardo Escotto - Cram - 2’03”147 - 52
26 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’03”165 - 47
27 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’03”219 - 29
28 - Dion Gowda - Monlau - 2’03”225 - 56
29 - Jef Machiels - Monlau - 2’03”315 - 52
30 - Niels Koolen - Monlau - 2’03”387 - 63
31 - Ricardo Lopez - Drivex - 2’04”591 - 63

Martedì 19 luglio 2022, classifica combinata

1 - Noah Lisle - JHR - 2’00”692 - 53 giri
2 - Nikola Tsolov - Campos - 2’01”141 - 59
3 - Hugh Barter - Campos - 2’01”164 - 59
4 - Filip Jenic - Campos - 2’01”278 - 58
5 - Noah Stromsted - Campos - 2’01”292 - 58
6 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’01”320 - 61
7 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2’01”400 - 44
8 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’01”427 - 68
9 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’01”472 - 42
10 - Georg Kelstrup - Campos - 2’01”496 - 62
11 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’01”516 - 65
12 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’01”546 - 43
13 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’01”620 - 57
14 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’01”633 - 57
15 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’01”742 - 40
16 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’01”857 - 42
17 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’01”914 - 62
18 - Robert De Haan - Monlau - 2’02”009 - 63
19 - Gael Julien - Drivex - 2’02”072 - 70
20 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 2’02”090 - 58
21 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’02”108 - 41
22 - Dion Gowda - Monlau - 2’02”421 - 72
23 - Ricardo Escotto - Cram - 2’02”440 - 45
24 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’02”450 - 58
25 - Anshul Gandhi - Cram - 2’02”536 - 65
26 - Mateo Villagomez - Drivex - 2’02”590 - 52
27 - Niels Koolen - Monlau - 2’02”644 - 57
28 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 2’02”684 - 52
29 - Jef Machiels - Monlau - 2’02”812 - 60
30 - Ricardo Lopez - Drivex - 2’03”638 - 60

9 Lug [15:27]

Spa - Gara 3
Tsolov è impressionante

Massimo Costa

Sempre lui, Nikola Tsolov. Il bulgaro del team Campos ha raccolto una incredibile tripletta a Spa che va ad aggiungersi a quella di Valencia e alla doppietta di Jerez. Tsolov nella terza gara di Spa, come nelle due corse precedenti, ha duellato con il compagno di squadra (Campos) Hugh Barter, che però questa volta non è mai riuscito a passarlo. Complici anche due safety-car e la bandiera rossa esposta all'ultimo giro per un contatto verificatosi nella variante finale. Gara caotica quindi, e appena sei giri compiuti, di cui appena quattro effettivi.

Subito, un contatto alla Source dopo il via è stato causato da Tasanapol Inthrapuvasak che dall'esterno, dopo un buon avvio, ha però chiuso troppo la linea danneggiando Valerio Rinicella e se stesso. Entrambi sono ripartiti, ma lontano dalla zona punti. Peccato per il pilota italiano che poteva puntare tranquillamente ad un altro risultato in top 5 incrementando il bottino in classifica generale. La corsa è quindi vissuta sul dominio del duo Campos mentre terzo si è piazzato Robert De Haan del team Monlau supportato da Van Amersfoort. L'olandese è al primo podio stagionale dopo aver raccolto come migliori piazzamenti tre sesti posti.

Incredibile il contatto avvenuto sul rettifilo dei box in regime di safety-car. Il debuttante assoluto Theophile Nael, con l'altrettanto debuttante team Sainteloc, è arrivato a tutta velocità mentre davanti a lui gli altri procedevano giustamente lentamente iniziando a scaldare le gomme. Nael ha centrato in pieno la monoposto della Cram di Ricardo Escotto e per di più il 15enne francese, sceso dalla sua vettura, ha avuto il coraggio di lamentarsi apertamente con il messicano. Non una bella figura per Nael, il quale aveva siglato due buone qualifiche.

Sabato 9 luglio 2022, gara 3

1 - Nikola Tsolov - Campos - 6 giri 20'58"256
2 - Hugh Barter - Campos - 0"561
3 - Robert De Haan - Monlau - 1"085
4 - Georg Kelstrup - Campos - 1"500
5 - Sulemain Zanfari - MP Motorsport - 1"979
6 - Marcos Flack - GRS - 2"153
7 - Bruno Del Pino - Drivex - 2"825
8 - Timoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 3"130
9 - Manuel Espirito Santo - Campos - 3"457
10 - Gael Julien - Drivex - 3"871
11 - Filip Jenic - Campos - 4"283
12 - Vladislav Ryabov - GRS - 4"642
13 - Kirill Smal - MP Motorsport - 4"847
14 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 5"438
15 - Ricardo Gracia - GRS - 5"814
16 - Max Mayer - Formula de Campeones - 6"022
17 - Ethan ischer - Sainteloc - 6"325
18 - Christian Ho - MP Motorsport - 6"819
19 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 7"150
20 - Lola Lovinfosse - Martin - 7"786
21 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 8"144
22 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 8"736
23 - Tasanapol Inthrapuvasak - MP Motorsport - 9"030
24 - Aurelia Nobels - Formula de Campeones - 9"457
25 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 9"771
26 - Anshul Gandhi - Cram - 14"698
27 - Jef Machiels - Monlau - 1 giro

Ritirati
Nelson Neto
Ricardo Escotto
Theophile Nael
Daniel Nogales

Il campionato
1.Tsolov 230 punti; 2.Kurcharczyk 116; 3.Barter 114; 4.Kelstrup 85; 5.Smal 71; 6.Zanfari 63; 7.Inthraphuvasak, Jenic 56; 9.Rinicella 54; 10.Espirito Santo 48; 11.Julien 47; 12.De Haan 40; 13.Wurz 25; 14.Del Pino 17; 15.Pingasov 16; 16.Ho  11; 17.Flack 8; 18.Nogales 1.‍‍

9 Lug [12:02]

Spa - Gara 2
Tsolov si ripete, Rinicella quarto

Massimo Costa

Una gran battaglia tra Nikola Tsolov e Hugh Barter ha caratterizzato la corsa sprint della Formula 4 spagnola a Spa. I due piloti del team Campos non si sono risparmiati. Il bulgaro ha tenuto la prima posizione con una certa tranquillità fino al giro cinque, quando Barter ha cominciato ad attaccarlo. L'australiano, che è anche leader della F4 francese, è riuscito a passare il compagno di squadra al sesto giro. Ma Tsolov non era molto d'accordo... Il capoclassifica della F4 spagnola ha preparato il contro sorpasso che è arrivato puntuale il giro seguente. A quel punto, Tsolov non ha più mollato il primo posto vincendo la ottava gara dell'anno, la settima consecutiva. Un vero dominio il suo.

Ancora una eccellente prestazione da parte di Valerio Rinicella, quarto al traguardo. Partito terzo, il romano di MP Motorsport è rimasto alle spalle del duo Campos finché il suo compagno di squadra Kirill Smal lo ha scavalcato. Rinicella ha prontamente reagito compiendo un bel sorpasso sul russo al 5° giro, ma Smal è poi riuscito a riprendersi la terza piazza tenendola fino alla bandiera a scacchi. Bene Rinicella dunque, che dopo il terzo posto di gara 1 è rimasto al vertice. Il quinto posto è andato a Georg Kelstrup (Campos) mentre buona la prova di Robert De Haan del team Monlau, sesto. Bella prestazione per Ricardo Escotto del team Cram, unica squadra italiana ad essere iscritta alla serie spagnola. Per la squadra dei fratelli Rosei è la prima volta in top 10. Gara da dimenticare per Tymoteusz Kucharczyk.

Sabato 9 luglio 2022, gara 2

1 - Nikola Tsolov - Campos - 8 giri 21'22"942
2 - Hugh Barter - Campos - 0"513
3 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2"576
4 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 5"195
5 - Georg Kelstrup - Campos - 6"549
6 - Robert De Haan - Monlau - 6"913
7 - Manuel Espirito Santo - Campos - 7"994
8 - Bruno Del Pino - Drivex - 9"031
9 - Ricardo Escotto - Cram - 9"144
10 - Tasanapol Inthrapuvasak - MP Motorsport - 9"733
11 - Gael Julien - Drivex - 10"540
12 - Filip Jenic - Campos - 13"058
13 - Theophile Nael - Sainteloc - 13"291
14 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 13"521
15 - Christian Ho - MP Motorsport - 13"650
16 - Timoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 14"228
17 - Jef Machiels - Monlau - 15"082
18 - Max Mayer - Formula de Campeones - 15"686
19 - Vladislav Ryabov - GRS - 16"112
20 - Marcos Flack - GRS - 18"929
21 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 20"679
22 - Lola Lovinfosse - Martin - 21"993
23 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 22"473
24 - Ricardo Gracia - GRS - 22"668
25 - Nelson Neto - Cram - 22"842
26 - Ethan Ischer - Sainteloc - 23"314
27 - Anshul Gandhi - Cram - 27"050
28 - Aurelia Nobels - Formula de Campeones - 31"116
29 - Daniel Nogales - Martin - 32"498

Ritirati
Sebastian Gravlund
Alvaro Garcia

Il campionato
1.Tsolov 205 punti; 2.Kurcharczyk 112; 3.Barter 99; 4.Kelstrup 73; 5.Smal 71; 6.Inthraphuvasak, Jenic 56; 8.Rinicella 54; 9.Zanfari 53; 10.Julien, Espirito Santo 46; 12.Wurz, De Haan 25; 14.Pingasov 16; 15.Ho, Del Pino 11; 17.Nogales 1.‍‍

8 Lug [18:33]

Spa - Gara 1
Tsolov piega Barter e Rinicella

Mattia Tremolada

Nikola Tsolov l’ha spuntata nella prima corsa di Spa al termine di un confronto serrato con Hugh Barter e Valerio Rinicella, che hanno dato filo da torcere al pilota dell’Alpine Academy. Al via, infatti, Barter ha subito preso il comando, affrontando in prima posizione la chicane di Les Combes. Alle spalle del duo di testa Rinicella ha scavalcato a propria volta Kirill Smal, che sul rettifilo del Kemmel ha perso due posizioni, scivolando in quarta piazza.

Pochi istanti più tardi è entrata la safety car, necessaria per rimuovere dalla via di fuga di Les Combes le vetture di Max Mayer e Maksim Arkhangelskii. Alla ripartenza Tsolov è tornato al comando, superando Barter prima che la safety car entrasse in azione di nuovo per il contatto tra Miron Pingasov e Tymoteusz Kucharczyk.

Al secondo restart è stato Rinicella il grande protagonista. Il pilota italiano ha scavalcato Barter e al giro successivo è andato all’attacco anche di Tsolov, rallentato da un piccolo problema al muso della propria vettura, che influiva sull’aerodinamica. Il portacolori di Campos è riuscito a resistere e anche Barter ne ha approfittato per riprendere la seconda piazza. Rinicella può comunque festeggiare il secondo podio stagionale dopo quella già conquistato a Jerez.

Quarto posto per Smal, seguito da Georg Kelstrup. Robert De Haan ha chiuso sesto, precedendo Manuel Espirito Santo, alla seconda gara con Campos. Dietro di lui Gael Julien, Christian Ho e Suleiman Zanfari hanno completato la top-10. Fuori gioco anche Vladislav Ryabov e Marcos Flack, mentre lo zero di Kucharczyk lo fa precipitare a 78 punti di distanza da Tsolov.

Venerdì 8 luglio 2022, gara 1

1 - Nikola Tsolov - Campos - 2’24”296 - 9 giri
2 - Hugh Barter - Campos - 0”876
3 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 1”334
4 - Kirill Smal - MP Motorsport - 1”988
5 - Greg Kelstrup - Campos - 2”598
6 - Robert De Haan - Monlau - 3”225
7 - Manuel Espirito Santo - Campos - 3”680
8 - Gael Julien - Drivex - 4”198
9 - Christian Ho - MP Motorsport - 4”356
10 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 5”456
11 - Bruno Del Pino - Drivex - 7”334
12 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 7”834
13 - Filip Jenic - Campos - 8”426
14 - Jef Machiels - Monlau - 9”630
15 - Anshul Gandhi - Cram - 10”618
16 - Nelson Neto - Cram - 12”149
17 - Ethan Ischer - Sainteloc - 13”788
18 - Ricardo Gracia - GRS - 14”639
19 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 15”239
20 - Daniel Nogales - Teo Martin - 15”796
21 - Lola Lovinfosse - Teo Martin - 17”260
22 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 17”433
23 - Aurelia Nobels - Formula de Campeones - 25”952
24 - Teophile Nael - Sainteloc - 1’04”138

Ritirati
Vladislav Ryabov
Miron Pingasov
Maksim Arkhangelskii
Maximus Mayer
Tymoteusz Kucharczyk
Marcos Flack

Non partito
Ricardo Escotto

Il campionato
1.Tsolov 190 punti; 2.Kurcharczyk 112; 3.Barter 87; 4.Kelstrup 67; 5.Smal 61; 6.Inthraphuvasak, Jenic 56; 8.Zanfari 53; 9.Rinicella, Julien 46; 11.Espirito Santo 44; 12.Wurz 25; 13.De Haan 21; 14.Pingasov 16; 15.Ho 11; 16.Del Pino 10; 17.Nogales 1.‍‍

8 Lug [15:55]

Spa, qualifiche 1-2
Tsolov domina, bene Rinicella

Mattia Tremolada

Non accenna a rallentare la marcia trionfale di Nikola Tsolov nella F4 spagnola. A Spa-Francorchamps il portacolori Alpine, membro dell’A14 Management che fa capo a Fernando Alonso, ha conquistato la decima pole position due 12. Solo gli esperti Tasanapol Inthraphuvasak e Hugh Barter sono riusciti a batterlo in un’occasione a testa. Un ruolino di marcia davvero impressionante, che ha portato Tsolov a trionfare nelle ultime cinque gare consecutive.

Inoltre, Tymoteusz Kucharczyk non sembra aver digerito Spa, chiudendo solamente 16esimo e decimo nei due turni di qualifiche in programma. Tsolov in Belgio può dunque compiere un passo importantissimo verso la conquista del titolo. Il pilota bulgaro nel Q1 ha dovuto vedersela con Kirill Smal, piegato per 180 millesimi, mentre nel Q2 è stato il compagno di squadra Hugh Barter a mancare la pole per 98 millesimi.

Barter era invece risultato terzo nel primo turno e in entrambe le sessioni ha preceduto il bravo Valerio Rinicella, rispettivamente quarto e terzo sui saliscendi di Spa. Al via di gara 3 il pilota italiano dividerà la seconda fila della griglia con Christian Ho, quarto davanti a Robert De Haan, Miron Pingasov e a Smal, solamente settimo nel Q2. Due volte 14esimo il debuttante Teophile Nael, con il team Sainteloc all’esordio in monoposto. 12esimo invece nel Q1 Ricardo Escotto di Cram.

Venerdì 8 luglio 2022, qualifica 1

1 - Nikola Tsolov - Campos - 2’24”260
2 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2’24”440
3 - Hugh Barter - Campos - 2’24”484
4 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’24”720
5 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’24”869
6 - Greg Kelstrup - Campos - 2’24”967
7 - Gael Julien - Drivex - 2’25”049
8 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’25”065
9 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’25”152
10 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’25”292
11 - Robert De Haan - Monlau - 2’25”355
12 - Ricardo Escotto - Cram - 2’25”379
13 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’25”382
14 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’25”404
15 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’25”556
16 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’25”605
17 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’25”762
18 - Anshul Gandhi - Cram - 2’26”023
19 - Marcos Flack - GRS - 2’26”076
20 - Daniel Nogales - Teo Martin - 2’26”186
21 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’26”235
22 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 2’26”517
23 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’26”582
24 - Filip Jenic - Campos - 2’26”588
25 - Jef Machiels - Monlau - 2’26”804
26 - Ricardo Gracia - GRS - 2’26”852
27 - Nelson Neto - Cram - 2’27”431
28 - Ethan Ischer - Sainteloc - 2’27”460
29 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 2’27”476
30 - Lola Lovinfosse - Teo Martin - 2’27”983
31 - Aurelia Nobels - Formula de Campeones - 2’36”550

Venerdì 8 luglio 2022, qualifica 2

1 - Nikola Tsolov - Campos - 2’24”296
2 - Hugh Barter - Campos - 2’24”394
3 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’24”632
4 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’24”689
5 - Robert De Haan - Monlau - 2’24”838
6 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’24”931
7 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2’24”987
8 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’25”020
9 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’25”042
10 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’25”065
11 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’25”247
12 - Greg Kelstrup - Campos - 2’25”268
13 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’25”310
14 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’25”456
15 - Marcos Flack - GRS - 2’25”469
16 - Ricardo Escotto - Cram - 2’25”522
17 - Gael Julien - Drivex - 2’25”688
18 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’25”721
19 - Filip Jenic - Campos - 2’25”785
20 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’25”899
21 - Maksim Arkhangelskii - Drivex - 2’26”247
22 - Daniel Nogales - Teo Martin - 2’26”335
23 - Jef Machiels - Monlau - 2’26”484
24 - Ricardo Gracia - GRS - 2’26”637
25 - Anshul Gandhi - Cram - 2’26”654
26 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 2’26”721
27 - Nelson Neto - Cram - 2’26”765
28 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’27”118
29 - Ethan Ischer - Sainteloc - 2’27”185
30 - Lola Lovinfosse - Teo Martin - 2’27”440
31 - Aurelia Nobels - Formula de Campeones - 2’30”111

8 Lug [12:34]

Spa, libere 2
Tsolov allunga, Barter insegue

Mattia Tremolada

Allungo di Nikita Tsolov in testa alla classifica della Formula 4 spagnola. Nel secondo turno di prove libere, infatti, il pilota del team Campos ha allungato da quattro a sette decimi il proprio margine di vantaggio nei confronti del compagno di squadra Hugh Barter, che rimane il primo degli inseguitori in seconda posizione. Tsolov ha solo leggermente ritoccato il proprio riferimento delle libere 1, ma Barter non è riuscito a migliorarsi, mantenendo comunque la seconda piazza davanti a Filip Jenic, sulla terza monoposto di Campos. 

Suleiman Zanfari, quarto, ha interrotto il dominio della squadra del compianto Adrian, precedendo Greg Kelstrup e Manuel Espirito Santo. Tymoteusz Kucharczyk, Kirill Smal e Christian Ho hanno invece preceduto il bravo Ricardo Escotto, decimo per la Cram. Dopo il terzo posto nel primo turno, Valerio Rinicella non è andato oltre la 15esima posizione.

Venerdì 8 luglio 2022, libere 2

1 - Nikola Tsolov - Campos - 2’23”773 - 8 giri
2 - Hugh Barter - Campos - 2’24”488 - 9
3 - Filip Jenic - Campos - 2’24”539 - 8
4 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’24”607 - 9
5 - Greg Kelstrup - Campos - 2’24”732 - 9
6 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’24”836 - 8
7 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’25”231 - 8
8 - Kirill Smal - MP Motorsport - 2’25”319 - 10
9 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’25”341 - 9
10 - Ricardo Escotto - Cram - 2’25”387 - 10
11 - Tanarasul Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’25”469 - 7
12 - Robert De Haan - Monlau - 2’25”511 - 9
13 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’25”696 - 9
14 - Gael Julien - Drivex - 2’25”719 - 9
15 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’25”734 - 9
16 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’26”099 - 7
17 - Anshul Gandhi - Cram - 2’26”284 - 10
18 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’26”435 - 9
19 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’26”496 - 10
20 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’26”691 - 8
21 - Maksim Arkhangelski - Drivex - 2’26”747 - 9
22 - Daniel Nogales - Teo Martin - 2’26”767 - 9
23 - Jef Machiels - Monlau - 2’26”966 - 9
24 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’26”972 - 8
25 - Nelson Neto - Cram - 2’27”116 - 10
26 - Ethan Ischer - Sainteloc - 2’27”145 - 8
27 - Ricardo Gracia - GRS - 2’27”292 - 11
28 - Marcos Flack - GRS - 2’29”474 - 2
29 - Lola Lovinfosse - Teo Martin - 2’29”728 - 10
30 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 2’38”627 - 2

8 Lug [10:38]

Spa, libere 1
Campos detta il passo con Tsolov
e Barter, bene Rinicella in terza piazza

Mattia Tremolada

Doppietta del team Campos al vertice del primo turno di prove libere della Formula 4 spagnola a Spa-Francorchamps con il solito Nikola Tsolov che ha fatto segnare il miglior riferimento davanti al compagno di squadra Hugh Barter. Il leader di campionato è stato l’unico pilota in grado di scendere sotto il muro dei 2’24”, chiudendo il proprio miglior riferimento in 2’23”885, mentre Barter non è andato oltre un 2’24”246.

Bravo Valerio Rinicella, terzo in 2’24”368 a precedere Tymoteusz Kucharczyk, che accusa già un distacco pesante, nell’ordine del secondo da Tsolov, di cui è il principale inseguitore in campionato. Bene anche il team Drivex, con Gael Julien e Bruno Del Pino che hanno preceduto Filip Jenic di Campos, Robert De Haan di VAR-Monlau e Manuel Espirito Santo di Campos. Subito in top-10 il debuttante Teophile Noel, che appena compiuti 15 anni di età ha fatto il proprio esordio in campionato con il team francese Sainteloc, che schiera anche Ethan Ischer, già in Formula 4 Italia con Jenzer.

Novità anche per il team Cram, con Nelson Neto che dopo aver corso a Vallelunga nella serie tricolore ha deciso di proseguire il proprio percorso in Europa, andando ad affiancare Ricardo Escotto e Anshul Gandhi. Marcos Flack si è accasato in GRS, mentre Aurelia Nobels, già al via dei campionati brasiliano e danese, è scesa in pista con il team Formula de Campeones. Non hanno invece girato Alvaro Garcia e Kirill Smal.

Venerdì 8 luglio 2022, libere 1

1 - Nikola Tsolov - Campos - 2’23”885 - 13 giri
2 - Hugh Barter - Campos - 2’24”246 - 13
3 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 2’24”368 - 13
4 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 2’24”849 - 13
5 - Gael Julien - Drivex - 2’24”875 - 13
6 - Bruno Del Pino - Drivex - 2’24”909 - 13
7 - Filip Jenic - Campos - 2’25”068 - 13
8 - Robert De Haan - Monlau - 2’25”095 - 13
9 - Manuel Espirito Santo - Campos - 2’25”201 - 13
10 - Teophile Nael - Sainteloc - 2’25”376 - 13
11 - Greg Kelstrup - Campos - 2’25”551 - 13
12 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 2’25”584 - 13
13 - Vladislav Ryabov - GRS - 2’25”641 - 13
14 - Ricardo Escotto - Cram - 2’25”694 - 12
15 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 2’25”827 - 13
16 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 2’25”949 - 12
17 - Christian Ho - MP Motorsport - 2’26”009 - 13
18 - Tanarasul Inthraphuvasak - MP Motorsport - 2’26”026
29 - Daniel Nogales - Teo Martin - 2’26”193 - 13
20 - Nelson Neto - Cram - 2’26”309 - 13
21 - Anshul Gandhi - Cram - 2’26”536 - 13
22 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 2’26”575 - 13
23 - Marcos Flack - GRS - 2’26”619 - 9
24 - Ricardo Gracia - GRS - 2’26”826 - 13
25 - Ethan Ischer - Sainteloc - 2’26”947 - 10
26 - Jef Machiels - Monlau - 2’27”041 - 13
27 - Maksim Arkhangelski - Drivex - 2’27”100 - 12
28 - Aurelia Nobel - Formula de Campeones - nessun tempo - 2
29 - Lola Lovinfosse - Teo Martin - nessun tempo - 2
30 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - nessun tempo
31 - Kirill Smal - MP Motorsport - nessun tempo

12 Giu [15:52]

Valencia, gara 3
Tsolov cala il tris

Mattia Tremolada - Fotocar13

Hugh Barter ha servito su un piatto d’argento la vittoria di gara 3 a Nikola Tsolov, che con il quinto successo consecutivo diventa sempre più leader della F4 spagnola. Nelle prime nove gare della stagione Tsolov ha conquistato sette pole position, sei successi e tutti e nove i giri più veloci, portandosi a 165 punti, 53 in più rispetto a Tymoteusz Kucharczyk, che nel fine settimana più complicato della stagione per il team MP Motorsport è comunque riuscito a conquistare un secondo ed un terzo posto. Nell’ultima corsa in programma Kucharczyk ha marcato stretto Tsolov, tenendo agilmente a bada il compagno di squadra Kirill Smal, che ha conquistato il primo podio stagionale.

Grave errore per l’esperto Barter, che dopo la bella pole position conquistata in mattinata ha stallato, recuperando poi solamente la 13esima piazza. Il pilota australiano ha chiuso il fine settimana di Valencia con soli quattro punti, due conquistati con il settimo posto di gara 2 e altrettanti con la pole position. Il suo divario in classifica da Tsolov è già di 96 lunghezze, mentre dal quarto in poi sono oltre 100 i punti di distacco dallo scatenato leader.

Il team Campos si è consolato dall’errore di Barter con il quarto posto di Georg Kelstrup e il quinto del sorprendente Manuel Espirito Santo. Entrambi hanno avuto la meglio di Bruno Del Pino, sesto per il team Drivex. Settima piazza per Christian Ho, che ha preceduto Gael Julien, Filip Jenic e Valerio Rinicella, nuovamente a punti come in gara 1.

Domenica 12 giugno 2022, gara 3

1 - Nikola Tsolov - Campos - 17 giri
2 - Tymoteusz Kucharczyk - MP Motorsport - 4”168
3 - Kirill Smal - MP Motorsport - 8”467
4 - Georg Kelstrup - Campos - 8”724
5 - Manuel Espirito Santo - Campos - 15”619
6 - Bruno Del Pino - Drivex - 18”688
7 - Christian Ho - MP Motorsport - 19”156
8 - Gael Julien - Drivex - 20”105
9 - Filip Jenic - Campos - 21”263
10 - Valerio Rinicella - MP Motorsport - 22”668
11 - Tasanapol Inthraphuvasak - MP Motorsport - 22”967
12 - Anshul Gandhi - Cram - 25”456
13 - Hugh Barter - Campos - 25”583
14 - Robert De Haan - Monlau - 32”261
15 - Daniel Nogales - Teo Martin - 38”932
16 - Miron Pingasov - MP Motorsport - 38”892
17 - Suleiman Zanfari - MP Motorsport - 47”120
18 - Maximus Mayer - Formula de Campeones - 47”338
19 - Ricardo Gracia - GRS - 48”986
20 - Dani Macia - Teo Martin - 49”957
21 - Maksim Arkhangelski - Drivex - 1’35”96
22 - Jef Machiels - Monlau - 1’35”860
23 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 1’46”058
24 - Alvaro Garcia - Formula de Campeones - 1’35”474

Ritirati
Vladislav Ryabov
Ricardo Escotto
Lola Lovinfosse

Il campionato
1.Tsolov 165 punti; 2.Kurcharczyk 112; 3.Barter 69; 4.Kelstrup 57; 5.Inthraphuvasak, Jenic 56; 7.Zanfari 52; 8.Smal 49; 9.Julien 42; 10.Espirito Santo 38; 11.Rinicella 31; 12.Wurz 25; 13.Pingasov 16; 14.De Haan 13; 15.Del Pino 10; 16.Ho 9; 17.Nogales 1.‍‍

PrevPage 1 of 10Next

News

F4 Spanish
v

FirstPrevPage 1 of 3NextLast
FirstPrevPage 1 of 3NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse