FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
11 Set [3:48]

Laguna Seca, gara 2
Rasmussen domina e vince il titolo

Marco Cortesi

A Christian Rasmussen bastava uscire dalla pit-lane nella seconda gara di Laguna Seca, l'ultima dell'IndyNXT per il 2023. Il danese di casa HMD ha invece comandato tutti i giri dalla pole, battendo il principale rivale Hunter McElrea, vincitore di gara 1, con un margine record di quasi 18 secondi. Rasmussen, 23 anni, ha eguagliato Kyle Kirkwood vincendo tutte e tre le serie della Road To Indy.

In una gara senza particolari sorprese, e con una sola caution, Louis Foster ha terminato al terzo posto, mentre Matthew Brabham si è piazzato quarto con il team Juncos Hollinger. Quinto posto per Jacob Abel con la scuderia paterna. Con il settimo posto, Nolan Siegel si è assicurato il miglior piazzamento tra i rookie. Ritirato Francesco Pizzi.

Domenica 10 settembre 2023, gara 2

1 - Christian Rasmussen - 35 giri
2 - Hunter McElrea - Andretti - 17"8813
3 - Louis Foster - HMD - 19"9417
4 - Matthew Brabham - Juncos Hollinger - 20"9423
5 - Jacob Abel - Abel - 24"7039
6 - Danial Frost - HMD - 25"0889
7 - Nolan Siegel - HMD - 40"5302
8 - Ernie Francis Jr. - HMD - 41"2152
9 - Yuven Sundaramoorthy - Abel - 41"8865
10 - Jagger Jones - Cape - 46"1279
11 - Kiko Porto - Cape - 46"4199
12 - Jamie Chadwick - Andretti - 51"1442
13 - Victor Franzoni - Juncos Hollinger - 51"5776
14 - Reece Gold - HMD - 52"2342
15 - James Roe - Andretti - 1'00"0982
16 - Christian Bogle - HMD - 1'05"6808
17 - Kyffin Simpson - HMD - 1 giro

Ritirati
31° giro - Francesco Pizzi

Il campionato finale
1. Rasmussen 539; 2. McElrea 474; 3. Siegel 415; 4. Foster 410; 5. Abel 397.

10 Set [13:50]

Laguna Seca, gara 1
McElrea vince, Rasmussen sorride

Marco Cortesi

Vittoria con dominio per Hunter McElrea nel penultimo round dell'IndyNXT a Laguna Seca. La doppia tappa californiana si è aperta con una performance a senso unico, ma che sposta poco negli equilibri del campionato. Christian Rasmussen ha infatti chiuso secondo, e ora ha solo bisogno di partire nella seconda corsa per laurearsi campione. Partendo dalla pole, ha lasciato sfilare McElrea difendendosi poi dagli altri avversari anche in un re-start potenzialmente pericoloso al giro 30, il quarto di una giornata con diversi contatti. Da lì di fatto c'è stata poca gara: Jamie Chadwick e Nolan Siegel si sono toccati chiudendo i giochi all'ultima tornata. Kyffin Simpson ha terminato quarto davanti a Matthew Brabham, Victor Franzoni e Ernie Francis. Dodicesimo Francesco Pizzi al suo secondo impegno nella categoria. Ritirati, oltre a Chadwick e Siegel, anche Kiko Porto e Louis Foster.

Sabato 9 settembre 2023, gara 1

1 - Hunter McElrea - Andretti - 35 giri
2 - Christian Rasmussen - HMD - 0"2923
3 - Danial Frost - HMD - 1"3084
4 - Kvffin Simpson - HMD - 2"1579
5 - Matthew Brabham - Juncos Hollinger - 2"9071
6 - Victor Franzoni - Juncos Hollinger - 3"5777
7 - Ernie Francis Jr. - HMD - 4"2051
8 - Jagger Jones - Cape - 5"0948
9 - James Roe - Andretti - 5"8128
10 - Reece Gold - HMD - 6"8870
11 - Christian Bogle - HMD - 7"5752
12 - Francesco Pizzi - Abel - 7"9520
13 - Yuven Sundaramoorthy - Abel - 9"1230
14 - Jacob Abel - Abel - 29"0405
15 - Jamie Chadwick - Andretti - 2 giri
16 - Nolan Siegel - HMD - 3 giri

Ritirati
22° giro - Kiko Porto
18° giro - Louis Foster

12 Ago [10:09]

Indy Road, gara
McElrea sopravvive e vince

Marco Cortesi

Hunter McElrea ha comandato tutti i giri del secondo appuntamento stradale di Indianapolis della IndyNXT. Il neozelandese ha controllato il compagno di squadra James Roe in una doppietta per il team Andretti, dopo aver vinto una sfida con Louis Foster arrivata al contatto con 8 giri al termine. Visioni differenti dei due piloti nel dopo-gara, ma non sono state prese decisioni sportive.

Terzo posto per Reece Gold, primo pilota al traguardo del corposo schieramento di HMD Motorsport, seguito da Jacob Abel. Quinto Kyffin Simpson, seguito da Christian Rasmussen. Protagonista di una gara difficile, il danese ha puntato a massimizzare il risultato. Ha mantenuto un margine sopra in 30 punti da McElrea, mentre Nolan Siegel non è riuscito ad entrare nei top-10 scivolando terzo in classifica.

L'accesso in top-10 è riuscito anche a Kiko Porto, brasiliano attualmente secondo in USF2000 Pro, e a Jamie Chadwick, decima. Sedicesimo posto per Francesco Pizzi dopo il debutto di Nashville. Il pilota romano nel finale è stato tamponato da Rasmus Lindh.

Venerdì 11 agosto 2023, gara

1 - Hunter McElrea - Andretti Autosport - 35 giri
2 - James Roe - Andretti Autosport - 0"4370
3 - Reece Gold - HMD Motorsports - 1"6447
4 - Jacob Abel - Abel Motorsports - 18"3723
5 - Kyffin Simpson - HMD Motorsports - 22"5553
6 - Christian Rasmussen - HMD Motorsports - 23"2684
7 - Danial Frost - HMD Motorsports - 23"6658
8 - Josh Pierson - HMD Motorsports - 27"9859
9 - Kiko Porto - Cape Motorsports - 30"3422
10 - Jamie Chadwick - Andretti Autosport - 32"8976
11 - Colin Kaminsky - Abel Motorsports - 33"7251
12 - Nolan Siegel - HMD Motorsports - 34"4103
13 - Christian Bogle - HMD Motorsports - 35"9527
14 - Ernie Francis Jr. - HMD Motorsports - 39"8513
15 - Rasmus Lindh - Juncos Hollinger Racing - 1 giro
16 - Francesco Pizzi - Abel Motorsports - 2 giri

Ritirati
29° giro - Louis Foster
15° giro - Jagger Jones
9° giro - Victor Franzoni


6 Ago [18:06]

Nashville, gara
Ancora Rasmussen, Pizzi sfortunato

Marco Cortesi

Continua ad estendersi la mano di Christian Rasmussen sulla IndyNXT 2023. Il danese, campione USF2000 e Indy Pro in passato, ha dominato dall'inizio alla fine i 35 giri in programma a Nashville dopo essere partito in pole per la cancellazione per pioggia delle qualifiche. Sul difficile tracciato cittadino a L del Tennessee, Hunter McElrea ha concluso in piazza d'onore a poco più di un secondo dal vincitore, seguito a sua volta da Jacob Abel e James Roe.

Abel ha concluso a podio nonostante un contatto con Louis Foster, che è arrivato praticamente in volata alle spalle di Nolan Siegel. Inizialmente secondo, Siegel aveva perso posizioni subendo il sorpasso di McElrea. Settimo Rasmus Lindh, sopravvissuto a un contatto che ha messo KO Danial Frost, mentre degli incidenti hanno coinvolto anche Kyffin Simpson ed Ernie Francis.

Debutto difficile per Francesco Pizzi, che su una pista che normalmente non fa sconti ai rookie aveva ben figurato nelle prove libere. Purtroppo, la pioggia che ha fatto cancellare la qualifica, e stabilire la griglia con le posizioni in campionato, l'ha portato a partire ultimo. In gara, ha poi sofferto un problema di perdita potenza al motore che l'ha tenuto a lungo ai box.

Sabato 6 agosto, gara

1 - Christian Rasmussen - HMD - 35 giri
2 - Hunter McElrea - Andretti - 1"1594
3 - Jacob Abel - Abel - 10"6525
4 - James Roe - Andretti - 12"3006
5 - Nolan Siegel - HMD - 12"5749
6 - Louis Foster - Andretti - 12"7179
7 - Rasmus Lindh - Juncos Hollinger - 13"1509
8 - Jamie Chadwick - Andretti - 14"3473
9 - Reece Gold - HMD - 15"3699
10 - Josh Pierson - HMD - 15"6520
11 - Yuven Sundaramoorthy - HMD - 16"4661
12 - Christian Bogle - HMD - 18"2025
13 - Matthew Brabham - Cape - 19"8603
14 - Victor Franzoni - Juncos Hollinger - 20"3735

Ritirati
33° giro - Kyffin Simpson
29° giro - Danial Frost
28° giro - Jagger Jones
25° giro - Ernie Francis Jr
22 giri - Francesco Pizzi

In campionato
1. Rasmussen 334; 2. Siegel 289; 3. McElrea 276; 4. Abel 273; 5. Foster 256

19 Lug [12:59]

Mid-Ohio, gara: la prima di Foster

Louis Foster ha vinto la sua prima gara in Indy Lights a Mid-Ohio dopo aver sorpassato al giro 26 Christian Rasmussen con condizioni di pista umida, e quindi dominato i nove passaggi conclusivi. Per il diciannovenne inglese c'è stato anche un riavvicinamento in campionato, dove al momento è quarto ma con soli 42 punti di distacco dal leader Nolan Siegel. Quest'ultimo è stato messo fuori gioco da un'uscita di pista sull'erba bagnata che l'ha portato a chiudere nelle retrovie.

Secondo posto per Kyffin Simpson che ha passato a sua volta Rasmussen nel finale, dopo che il danese è andato un po' in crisi con l'handling della sua vettura. In quarta posizione si è piazzato Hunter MacElrea, seguito dal campione Pro 2000 Reece Gold e da Jacob Abel.

Prima top-10 dell'anno per Jamie Chadwick col team Andretti. Fuoripista per Matteo Nannini.

Domenica 2 luglio 2023, qualifica

1 - Louis Foster - Andretti Autosport - 35 giri
2 - Kyffin Simpson - HMD Motorsports - 0"4385
3 - Christian Rasmussen - HMD Motorsports - 4"4992
4 - Hunter McElrea - Andretti Autosport - 5"1019
5 - Reece Gold - HMD Motorsports - 5"3689
6 - Jacob Abel - Abel Motorsports - 5"8216
7 - Rasmus Lindh - Juncos Hollinger Racing - 5"9882
8 - Enaam Ahmed - Cape Motorsports - 8"3002
9 - Josh Pierson - HMD Motorsports - 8"6367
10 - Jamie Chadwick - Andretti Autosport - 9"6475
11 - Danial Frost - HMD Motorsports - 10"0036
12 - James Roe - Andretti Autosport - 10"7948
13 - Ernie Francis Jr. - HMD Motorsports - 11"4149
14 - Jagger Jones - Cape Motorsports - 36"0435
15 - Nolan Siegel - HMD Motorsport - 1 giro

Ritirati
20° giro - Christian Bogle - HMD Motorsports
16° giro - Matteo Nannini - Juncos Hollinger Racing

In campionato
1. Siegel 244; 2. Rasmussen 228; 3. McElrea 205; 4. Foster 202; 5. Abel 196.

20 Giu [15:59]

Road America, gara
Siegel di prepotenza

Seconda vittoria consecutiva e leadership del campionato per Nolan Siegel a Road America. Il pilota californiano del team HMD ha messo a segno una grande performance in condizioni di pista difficili. Dopo l’uscita di pista del poleman Kyffin Simpson, Siegel si è messo alla caccia di Louis Foster e Reece Gold, che nelle prime fasi si erano scambiati la testa.

Siegel ha passato Foster al quinto giro della gara e nonostante il passo del compagno di colori sembrasse molto veloce, in pochi passaggi ha raggiunto e attaccato Gold. Al secondo posto si è piazzato Jacob Abel che, sulla vettura del team di famiglia, ha sopravanzato Gold approfittando di una bandiera rossa per un incidente di Christian Rasmussen, imitato poco dopo da Hunter McElrea, che ha portato il team Andretti sul podio.

A chiudere quinto è stato James Roe, che ha avuto la meglio su Foster precedendo Danial Frost e Simpson.

Domenica 4 giugno 2023, gara

1 - Nolan Siegel - HMD Motorsports - 20 giri
2 - Jacob Abel - Abel Motorsports - 1"2695
3 - Hunter McElrea - Andretti Autosport - 2"0244
4 - Reece Gold - HMD Motorsports - 12"0358
5 - James Roe - Andretti Autosport - 14"0818
6 - Louis Foster - Andretti Autosport - 15"1098
7 - Danial Frost - HMD Motorsports - 15"4082
8 - Kyffin Simpson - HMD Motorsports - 15"7804
9 - Jagger Jones - Cape Motorsports - 18"7745
10 - Colin Kaminsky - Abel Motorsports - 19"1668
11 - Josh Pierson - HMD Motorsports - 20"8686
12 - Ernie Francis Jr. - HMD Motorsports - 21"6818
13 - Christian Bogle - HMD Motorsports - 22"0230
14 - Josh Green - HMD Motorsports - 24"3781
15 - Jamie Chadwick - Andretti Autosport - 25"1302
16 - Matteo Nannini - Juncos Hollinger Racing - 26"7121
17 - Enaam Ahmed - Cape Motorsports - 28"3785

Ritirati
18° giro - Rasmus Lindh - Juncos Hollinger Racing
10° giro - Christian Rasmussen - HMD Motorsports

In campionato
1. Siegel 229; 2. Rasmussen 189; 3. McElrea 173; 4. Abel 168; 5. Gold 155.‍

PrevPage 1 of 10Next

News

Indy NXT
v

Nessuna Notizia trovata.