formula 1

Montmelò - Qualifica
Hamilton, sempre lui

Massimo Costa - XPB Images

C'è qualcuno che ha qualche aggettivo fino ad ora non utilizzat...

Leggi »
Mondiale Rally

Diramato il percorso
del Rally di Turchia

Mattia Tremolada

È stato diramato il programma del Rally di Turchia, che avrà luogo due settimane dopo l...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 10Successiva
6 Ago [19:46]

Test a Spielberg, 2° giorno
Acuto di Beganovic, ma Minì resta primo

Mattia Tremolada

È arrivato un acuto di Dino Beganovic nella seconda giornata di prove collettive di Spielberg. Dopo aver conquistato un bel podio a Misano, l'alfiere della Ferrari Driver Academy ha fermato i cronometri in 1'31"395 nel corso del secondo turno. Il miglior riferimento complessivo rimane quello fatto segnare ieri da Gabriele Minì in 1'31"149, mentre il siciliano oggi ha chiuso terzo, alle spalle anche dell'alfiere junior Red Bull Jak Crawford.

Gabriel Bortoleto e Sebastian Montoya portano le altre due Prema in top-5, con la squadra vicentina che piazza i suoi quattro piloti nelle prime cinque posizioni. Sesto un buon Francesco Pizzi, distante solo due decimi dalla vetta. È mancato invece Jonny Edgar con la terza vettura di Van Amersfoort, ma solo quattordicesimo, una posizione più avanti rispetto a ieri.

Oliver Bearman conserva il secondo miglior crono delle due giornate, chiudendo in testa nel secondo e terzo turno del gruppo A. Josef Knopp precede la coppia tricolore composta da Andrea Rosso di Cram e Leonardo Fornaroli di Iron Lynx. Sorprende in positivo il rookie di Bhaitech Zdenek Chovanec, che dopo il weekend in crescendo di Misano ha fatto segnare l'undicesimo tempo. Attardati due protagonisti attesi come Joshua Durksen e Filip Ugran, mentre Francesco Simonazzi ha chiuso ventiduesimo, a soli sette decimi dalla vetta.

Giovedì 6 agosto 2020, 2° giorno combinata

1 - Dino Beganovic - Prema - 1'31"395 - 72
2 - Jak Crawford - VAR - 1'31"449 - 81
3 - Gabriele Minì - Prema - 1'31"490 - 74
4 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'31"503 - 72
5 - Sebastian Montoya - Prema - 1'31"554 - 85
6 - Francesco Pizzi - VAR - 1'31"574 - 77
7 - Oliver Bearman - US Racing - 1'31"610 - 79
8 - Josef Knopp - Mucke - 1'31"615 - 74
9 - Andrea Rosso - Cram - 1'31"787 - 84
10 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'31"807 - 76
11 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'31"833 - 79
12 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'31"857 - 59
13 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'31"861 - 83
14 - Jonny Edgar - VAR - 1'31"882 - 78
15 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'31"894 - 87
16 - Joshua Durksen - Mucke - 1'31"918 - 81
17 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'31"927 - 81
18 - Tim Tramnitz - US Racing - 1'31"973 - 82
19 - Filip Ugran - Jenzer - 1'31"977 - 79
20 - Vlad Lomko - US Racing - 1'31"981 - 78
21 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'32"082 - 72
22 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'32"092 - 81
23 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'32"136 - 81
24 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'32"253 - 83
25 - Elias Seppanen - US Racing - 1'32"271 - 82
26 - Francesco Braschi - AS Motorsport - 1'32"361 - 71
27 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'32"410 - 81
28 - Victor Bernier - R-Ace GP - 1'32"443 - 85
29 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'32"702 - 83
30 - Kirill Smal - R-Ace GP - 1'32"712 - 81
31 - Artem Lobanenko - R-Ace GP - 1'32"774 - 73
32 - Lev Lomko - US Racing - 1'32"882 - 70
33 - Kcper Sztuka - DR Formula - 1'32"868 - 83
34 - Bence Valint - Mucke - 1'33"125 - 73
35 - Samir Ben - Jenzer - 1'33"159 - 67
36 - Georgios Markogiannis - Cram - 1'33"174 - 89
37 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'33"487 - 86
38 - Suleiman Zanfari - R-Ace GP - 1'33"496 - 68

5 Ago [22:30]

Test a Spielberg, 1° giorno
Minì al comando, Rosso vola sul bagnato

Mattia Tremolada

Ben 38 vetture di Formula 4 sono scese in pista nei test di Spielberg, in quella che è stata la prima occasione stagionale di vedere in pista tutte le auto della F4 Italia e della serie tedesca. Dato l'alto numero di presenze, a cui si sono aggiunte le dieci monoposto di Formula Regional, i piloti sono stati divisi in due gruppi, che si sono alternati in quattro turni a testa. Alla fine a svettare nella classifica combinata di giornata è stato Gabriele Minì della Prema, già autore delle tre pole position in palio a Misano.

Il siciliano è sceso in pista nel Gruppo B, quello che si è dimostrato più rapido (ad eccezione del primo turno che ha visto svettare Jak Crawford). È mancato lo scontro diretto con Francesco Pizzi, leader della F4 Italia dopo il primo appuntamento di Misano, inserito nell'altra batteria. L'alfiere di Van Amersfoort ha chiuso terzo, alle spalle di Oliver Bearman di US Racing, protagonista della serie tedesca. Ad eccezione del pilota inglese i primi sei classificati provengono tutti dalla F4 tricolore, con Filip Ugran, Dino Beganovic e Sebastian Montoya che hanno preceduto Joshua Durksen.

Alle spalle del paraguaiano troviamo Gabriel Bortoleto, Vlad Lomko e Jak Crawford, che chiude la top-10. Dopo aver terminato tutte e tre le corse di Misano in zona punti, Dexter Patterson e Jesse Salmenautio di Bhaitech continuano a procedere fianco a fianco, facendo segnare l'undicesimo e il dodicesimo crono, precedendo Tim Tramnitz, Andrea Rosso e Jonny Edgar. Il pilota italiano di Cram, vincitore di gara 2 domenica sulla Riviera Romagnola, è stato imprendibile nel secondo turno bagnato, rifilando ben otto decimi al secondo classificato della propria batteria Bortoleto, battuto di pochi millesimi dal leader della F4 tedesca Edgar, il più veloce del Gruppo A nel secondo e nel terzo turno.

Nei primi venti, a meno di un secondo dalla vetta, hanno chiuso anche Francesco Simonazzi (DRZ Benelli), Leonardo Fornaroli (Iron Lynx) e Francesco Braschi (AS Motorsport). L'unico pilota presente a Misano ma non in Austria è stato Pietro Delli Guanti, grande protagonista del primo appuntamento stagionale con la vettura di BVM.

Mercoledì 5 agosto 2020, 1° giorno combinata 

1 - Gabriele Minì - Prema - 1'31"149 - 91
2 - Oliver Bearman - US Racing - 1'31"379 - 89
3 - Francesco Pizzi - VAR - 1'31"401 - 102
4 - Filip Ugran - Jenzer - 1'31"435 - 99
5 - Dino Beganovic - Prema - 1'31"498 - 93
6 - Sebastian Montoya - Prema - 1'31"534 - 106
7 - Joshua Durksen - Mucke - 1'31"592 - 92
8 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'31"603 - 90
9 - Vlad Lomko - US Racing - 1'31"683 - 90
10 - Jak Crawford - VAR - 1'31"727 - 107
11 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'31"734 - 98
12 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'31"804 - 97
13 - Tim Tramnitz - US Racing - 1'31"833 - 94
14 - Andrea Rosso - Cram - 1'31"861 - 111
15 - Jonny Edgar - VAR - 1'31"877 - 99
16 - Josef Knop - Mucke - 1'31"879 - 92
17 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'31"896 - 105
18 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'31"995 - 97
19 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'32"038 - 89
20 - Francesco Braschi - AS Motorsport - 1'32"052 - 91
21 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'32"097 - 56
22 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'32"157 - 100
23 - Elias Seppanen - US Racing - 1'32"190 - 92
24 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'32"419 - 97
25 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'32"438 - 97
26 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'32"443 - 101
27 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'32"466 - 94
28 - Kcper Sztuka - DR Formula - 1'32"615 - 105
29 - Bence Valint - Mucke - 1'32"715 - 99
30 - Kirill Smal - R-Ace GP - 1'32"826 - 45
31 - Lev Lomko - US Racing - 1'32"949 - 83
32 - Georgios Markogiannis - Cram - 1'33"009 - 104
33 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'33"031 - 95
34 - Artem Lobanenko - R-Ace GP - 1'33"085 - 96
35 - Samir Ben - Jenzer - 1'33"196 - 89
36 - Victor Bernier - R-Ace GP - 1'33"216 - 83
37 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'33"973 - 94
38 - Suleiman Zanfari - R-Ace GP - 1'34"008 - 92

2 Ago [18:45]

Misano - Gara 3
Pizzi vittoria e leadership

Da Misano - Mattia Tremolada

Un secondo posto, un terzo e infine la vittoria. Francesco Pizzi, campione della Formula 4 degli Emirati Arabi nel corso dell'inverno, ha conquistato il primo successo nella F4 Italia, prendendo di forza la leadership della classifica al termine dell'appuntamento di Misano. Il sedicenne di Frascati ancora una volta ha dovuto vedersela con il coetaneo Gabriele Minì, autore delle tre pole position in palio e vincitore di gara 1. Il siciliano non è però stato perfetto in partenza, che per sua stessa ammissione è ancora il momento più difficile della corsa.

Pizzi ha quindi potuto approfittarne, scavalcando subito il rivale di Prema, che ha mantenuto per tutta la corsa un ritardo di circa 1". Minì ha anche dovuto fare i conti con un brillante Dino Beganovic, rimasto nei suoi tubi di scarico per l'intera durata della gara. Quando mancava un giro e mezzo la corsa è poi stata neutralizzata con la Full Course Yellow, permettendo a Pizzi di tirare il fiato e godersi la passerella finale sul traguardo. Non era mai accaduto che in un fine settimana della F4 Italia trionfassero tre piloti italiani diversi, con Mini, Pizzi e Andrea Rosso a dividersi i successi in palio.

Quarta posizione per un sempre veloce Filip Ugran, che nelle fasi centrali della corsa conferma di avere un ritmo superiore ai propri avversari facendo segnare il giro più veloce. Quinto posto per Sebastian Montoya, autore di un bel sorpasso ai danni di Andrea Rosso, scivolato in ottava piazza. Sesto ha chiuso Jesse Salmenautio, che nel corso del fine settimana ha mostrato passi in avanti da parte del team Bhaitech, come confermato dalla buona gara di Dexter Patterson, decimo, e di Zdenek Chovanec, a lungo in lotta per l'undicesima piazza.

Ancora in zona punti Leonardo Fornaroli di Iron Lynx, che si è rifatto della rottura dell'ala anteriore di gara 2, chiudendo un fine settimana d'esordio positivo. Protagonista in negativo Sebastian Ogaard, che al primo giro ha tamponato Francesco Simonazzi, costretto ad abbandonare. Il danese si è poi girato, richiedendo l'esposizione della Full Course Yellow nei minuti finali.

Domenica 2 agosto 2020, gara 3

1 - Francesco Pizzi - VAR - 20 giri - 34'35"953
2 - Gabriele Minì - Prema - 0"583
3 - Dino Beganovic - Prema - 1"138
4 - Filip Ugran - Jenzer - 1"437
5 - Sebastian Montoya - Prema - 7"330
6 - Jessie Salmenautio - Bhaitech - 9"848
7 - Pietro Delli Guanti - BVM - 10"282
8 - Andrea Rosso - Cram - 10"780
9 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 14"362
10 - Dexter Patterson - Bhaitech - 14"941
11 - Gabriel Bortoleto - Prema - 25"935
12 - Axel Gnos - G4 Racing - 28"742
13 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 29"074
14 - Hamda Al Qubaisi - Iron Lynx - 30"090
15 - Mateusz Kaprzyk - Cram - 32"454
16 - Jason Ferati - Jenzer - 35"392
17 - Han Cenyu - AKM - 37"238
18 - Bence Valint - Mucke - 46"600*
19 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'01"226
20 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'02"022
21 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 3 giri**

*5" di penalità 
**10" di penalità 

Giro più veloce: Filip Ugran 1'34"917

Ritirato
Francesco Simonazzi

Il campionato
1.Pizzi 58; 2.Minì 55; 3.Ugran 45; 4.Rosso 29; 5.Beganovic 25; 6.Montoya 24; 7.Delli Guanti 22; 8.Fornaroli 14; 9.Bortoleto, Salmenautio 12, 11.Patterson 6; 12.Ogaard 1.

2 Ago [11:35]

Misano - Gara 2
Trionfo di Rosso e Cram

Da Misano - Massimo Costa

Bella e netta vittoria di Andrea Rosso nella seconda gara della F4 Italia a Misano, e ritorno al primo posto della Cram dei fratelli Rosei. Il 16enne piemontese, che lo scorso anno si era imposto nel FIA Motorsport Games F4 Cup, ha costruito il proprio successo nelle prime curve dopo la partenza. Gabriele Minì, in pole, si è mosso lentamente mentre Francesco Pizzi, dopo una piccola esitazione, nella bagarre creatasi nei primi chilometri è stato passato sia da Rosso sia da Filip Ugran, quinto in qualifica 2. Un avvio decisamente rocambolesco.

Rosso, giro dopo giro, ha creato un buon margine tra sè e Ugran, che però è svanito quando è entrata in pista la safety-car per recuperare la monoposto di Han Cenyu, finito nella ghiaia e in precedenza vittima di un contatto provocato da Bence Valint. Alla ripartenza, Ugran non ha perso l'occasione per provare l'attacco a Rosso, ma l'italiano della Cram è stato abile nel respingerlo. Il romeno del team Jenzer, si è scomposto e rapidamente è stato scavalcato sia da Pizzi sia da Minì, che a sua volta aveva avuto ragione del compagno di squadra (Prema) Sebastian Montoya.

Rosso ha nuovamente respirato, in quanto Pizzi non sembrava avere il passo per raggiungerlo. Si profilava una tripletta tricolore, ma Ugran è tornato all'attacco ed ha superato Minì per la terza posizione. All'ultimo giro, Filip ha preso la scia di Pizzi e non senza qualche rischio, lo ha attaccato strappandogli la piazza d'onore. Nella curva finale, Minì ha tentato di sorprendere il 15enne del team Van Amersfoort, che però ha chiuso la porta.

Dopo le prime due corse, si può tranquillamente affermare che la F4 2020 sta offrendo un ottimo spettacolo e di alta qualità. Prima il bel confronto tra Minì e Pizzi sabato, poi il colpo grosso di Rosso con le battaglie che hanno visti protagonisti Ugran, Pizzi e Minì, che tiene la testa del campionato con 37 punti, quattro in più del ragazzo di Frascati e del romeno.

Notevole anche la prova di Montoya, buon quinto mentre Pietro Delli Guanti ha ripetuto la sesta posizione di gara 1 con la monoposto della BVM. Una vera sorpresa. Anche Gabriel Bortoleto (Prema) ha colto come nella prima prova il settimo posto. A seguire, a punti i tre piloti Bhaitech, Dexter Patterson, Jessie Salmenautio e Sebastian Ogaard. Francesco Simonazzi (DRZ Benelli) era entrato in top 10 nella fase centrale della gara, ma alla fine ha chiuso dodicesimo. La rottura dell'ala anteriore ha rovinato la corsa di Leonardo Fornaroli (Iron Lynx), quarto in gara 1 e di Dino Beganovic (Prema).

Domenica 2 agosto 2020, gara 2

1 - Andrea Rosso - Cram - 19 giri 33'10"304
2 - Filip Ugran - Jenzer - 1"330
3 - Francesco Pizzi - VAR - 2"864
4 - Gabriele Minì - Prema - 2"971
5 - Sebastian Montoya - Prema - 3"358
6 - Pietro Delli Guanti - BVM - 4"335
7 - Gabriel Bortoleto - Prema - 4"898
8 - Dexter Patterson - Bhaitech - 7"124
9 - Jessie Salmenautio - Bhaitech - 7"585
10 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 10"580
11 - Jason Ferati - Jenzer - 13"601
12 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 14"329
13 - Axel Gnos - G4 Racing - 15"000
14 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 17"457
15 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 19"562
16 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 21"417
17 - Mateusz Kaprzyk - Cram - 22"164
18 - Hamda Al Qubaisi - Iron Lynx - 37"663
19 - Dino Beganovic - Prema - 1 giro
20 - Bence Valint - Mucke - 1 giro

Giro più veloce: Filip Ugran 1'34"910

Ritirati
Sebastian Freymuth
Han Cenyu

Il campionato
1.Minì 37; 2.Pizzi, Ugran 33; 4.Rosso 25; 5.Delli Guanti 16; 6.Montoya 14; 7.Bortoleto, Fornaroli 12; 9.Beganovic 10; 10.Patterson 5; 11.Salmenautio 4; 12.Ogaard 1.

1 Ago [15:18]

Misano - Gara 1
Minì il Prema-turo, Pizzi secondo

Da Misano - Mattia Tremolada

È iniziato da Misano il duello che con ogni probabilità caratterizzerà la stagione 2020 di Formula 4 Italia, ovvero quello tra Gabriele Minì e Francesco Pizzi. Entrambi italiani, entrambi classe 2004, scattati dalla prima fila hanno messo in pista una gara di altissima qualità. Il pilota siciliano di Prema è stato impeccabile nella prima corsa della propria carriera, mantenendo la testa dall'inizio alla fine. Nulla ha potuto Pizzi, che dopo aver tentato un attacco sul rivale, ha perso la piazza d'onore ai danni di Filip Ugran. L'alfiere di Jenzer ha poi commesso un errore, cedendo nuovamente la posizione al pilota italiano, e non riuscendo a tenere il ritmo dei primi due si è accontentato di un bel podio. Nel tentativo di ricucire il gap dalla vetta, Pizzi ha anche fatto segnare il giro più veloce, chiudendo nella scia del rivale.

Splendida quarta piazza per Leonardo Fornaroli, a sua volta al debutto in monoposto. Il pilota di Iron Lynx, dopo una brillante qualifica chiusa in terza posizione, ha ceduto il podio a Ugran, autore di un sorpasso davvero eccezionale, nelle battute iniziali, per poi ricucire sull'alfiere di Jenzer a fine gara. Quinto Dino Beganovic, bravo a superare in una sola manovra l'ottimo Pietro Delli Guanti di BVM e Sebastian Montoya, scivolato ottavo alle spalle di Gabriel Bortoleto. Per quanto riguarda Delli Guanti, una corsa da vero protagonista e merito va alla squadra ravennate che soltanto martedì ha trovato l'accordo con il pilota italiano, il quale aveva svolto i test pre campionato con Technorace.

A punti anche Jesse Salmenautio di Bhaitech e Andrea Rosso di Cram. Corsa positiva per Dexter Patterson, undicesimo davanti a Francesco Simonazzi, che ha recuperato la dodicesima piazza dopo aver stallato al via. Un problema tecnico ha rallentato Zdenek Chovanec, Piotr Wisnicki ha dovuto frenare per evitarlo venendo tamponato da Bence Valint. Hamda Al Qubaisi ha terminato la propria corsa nella ghiaia, mentre Sebastian Ogaard si è ritirato ai box al termine del primo passaggio.

Aggiornamento: Rosso penalizzato

Andrea Rosso è stato penalizzato di 5" al termine della corsa, perdendo il punto conquistato con la decima posizione. A beneficiarne è Dexter Patterson di Bhaitech, che si accoda al compagno di squadra Jesse Salmenautio, mentre il pilota italiano finisce dodicesimo, alle spalle anche di Francesco Simonazzi.

Sabato 1 agosto 2020, gara 1

1 - Gabriele Minì - Prema - 19 giri 33'10"304
2 - Francesco Pizzi - VAR - 0"547
3 - Filip Ugran - Jenzer - 4"244
4 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 5"533
5 - Dino Beganovic - Prema - 6"075
6 - Pietro Delli Guanti - BVM - 8"947
7 - Gabriel Bortoleto - Prema - 9"668
8 - Sebastian Montoya - Prema - 11"905
9 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 12"817
10 - Dexter Patterson - Bhaitech - 15"005
11 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 18"225
12 - Andrea Rosso - Cram - 18"923*
13 - Axel Gnos - G4 Racing - 19"217
14 - Jasin Ferati - Jenzer - 22"734
15 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 22"982
16 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 28"299 
17 - Bence Valint - Mucke - 32"355
18 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 32"805

Ritirati
Zdenek Chovanec
Hamda Al Qubaisi
Piotr Wisnicki
Sebastian Ogaard

G‍iro più veloce: Francesco Pizzi 1'35"179

‍Il campionato
1. Minì 25; 2. Pizzi 18; 3. Ugran 15; 4. Fornaroli 12; 5. Beganovic 10; 6. Delli Guanti 8; 7. Bortoleto 6; 8. Montoya 4; 9. Salmenautio 2; 10. Patterson 1.

31 Lug [19:42]

Misano - Qualifiche
Doppia prima fila Minì-Pizzi

Da Misano - Mattia Tremolada

Come un esperto cecchino, Gabriele Minì non ha mancato il colpo, conquistando la pole position in entrambe le sessioni di qualifica del primo appuntamento stagionale della Formula 4 Italia a Misano. Il pilota siciliano è stato protagonista di una splendida battaglia a suon di giri record con Francesco Pizzi, due volte secondo. I due alfieri tricolori, schierati rispettivamente da Prema e Van Amersfoort, scatteranno quindi appaiati dalla prima fila, per quello che si preannuncia un intenso duello.

Dopo aver fatto segnare in Q1 il tempo di 1'35"121, con cui ha preceduto Pizzi di soli 39 millesimi, Minì ha abbassato il riferimento di quasi sei decimi, fermando il cronometro in 1'34"537 nel secondo turno. Nulla ha potuto il pilota di Frascati, che si è assicurato comunque una doppia prima fila all'esordio nella F4 Italia. I colori italiani hanno occupato la terza posizione in entrambe le sessioni grazie a Leonardo Fornaroli e Andrea Rosso. Il portacolori di Iron Lynx è stato autore di una splendida progressione rispetto al turno di prove libere della mattinata, in cui non era riuscito a sfruttare al massimo le gomme nuove. Fornaroli si è poi confermato al vertice nel secondo turno, sesto, mentre la terza casella è andata ad Andrea Rosso, velocissimo nel Q2 con la vettura della Cram dopo un primo turno in sordina chiuso in nona piazza.

Bene Sebastian Montoya e Dino Beganovic, che si sono scambiati il quarto e il settimo posto. Doppia quinta piazza per Filip Ugran, che nel Q1 ha rimediato poco più di un decimo di ritardo dalla vetta. Positive anche le qualifiche di Pietro Delli Guanti, che accordatosi all'ultimo momento con BVM, ha fatto segnare il sesto e l'ottavo crono. Doppia top-10 per Bhaitech, che ha piazzato il rookie Sebastian Ogaard in decima piazza in Q1 e Jesse Salmenautio in nona nel secondo turno. Dodicesima e quattordicesima posizione per Francesco Simonazzi (DRZ Benelli), grande protagonista nei test pre-stagionali e in top 10 nelle sessioni libere, ma in difficoltà nei due turni di qualifica.

Venerdì 31 luglio 2020, qualifica 1

1 - Gabriele Minì - Prema - 1'35"121
2 - Francesco Pizzi - VAR - 1'35"160
3 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'35"197
4 - Sebastian Montoya - Prema - 1'35"219
5 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"250
6 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'35"345
7 - Dino Beganovic - Prema - 1'35"477
8 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'35"511
9 - Andrea Rosso - Cram - 1'35"651
10 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'35"754
11 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'35"759
12 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'35"839
13 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'35"908
14 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'35"977
15 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'36"118
16 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'36"439
17 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'36"539
18 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'36"552
19 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'36"572 
20 - Bence Valint - Mucke - 1'36"725
21 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'36"757
22 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'36"846

Venerdì 31 luglio 2020, qualifica 2

1 - Gabriele Minì - Prema - 1'34"537
2 - Francesco Pizzi - VAR - 1'34"652
3 - Andrea Rosso - Cram - 1'34"752
4 - Dino Beganovic - Prema - 1'34"866
5 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"110
6 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'35"145
7 - Sebastian Montoya - Prema - 1'35"191
8 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'35"244
9 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'35"247
10 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'35"385
11 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'35"390
12 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'35"478
13 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'35"518
14 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'35"535
15 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'35"687
16 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'35"867
17 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'35"891
18 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'35"942
19 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'36"150
20 - Bence Valint - Mucke - 1'36"203
21 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'36"299
22 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'36"397

31 Lug [13:43]

Misano, libere 2
Pizzi mantiene la vetta

Da Misano - Mattia Tremolada

C‍'è ancora Francesco Pizzi davanti a tutti a Misano, teatro della prima prova stagionale della Formula 4 Italia. Il pilota italiano ha fatto segnare un tempo fotocopia rispetto a quello delle prove di ieri sera, migliorandosi di pochi millesimi e chiudendo nuovamente davanti a Gabriele Minì, per una doppietta tutta tricolore. Terza piazza per Dino Beganovic, che ha preceduto il compagno di colori Sebastian Montoya, che si è confermato nelle posizioni alte della classifica. Gabriel Bortoleto ha portato anche la quarta vettura di Prema in top-10, chiudendo settimo.

Quinta posizione per Andrea Rosso di Cram Motorsport e sesta per Filip Ugran. Nei primi dieci hanno chiuso anche gli italiani Pietro Delli Guanti (BVM) e Francesco Simonazzi (DRZ Benelli), oltre a Sebastian Ogaard, che ha beffato il compagno di squadra in Bhaitech Jesse Salmenautio di cinquanta millesimi. Iron Lynx ha piazzato Hamda Al Qubaisi quattordicesima e Leonardo Fornaroli diciassettesimo.

Venerdì 31 luglio 2020, libere 2

1 - Francesco Pizzi - VAR - 1'35"028 - 15 giri
2 - Gabriele Minì - Prema - 1'35"261- 13
3 - Dino Beganovic - Prema - 1'35"279 - 13
4 - Sebastian Montoya - Prema - 1'35"432 - 14
5 - Andrea Rosso - Cram - 1'35"560 - 13
6 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"606 - 13
7 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'35"752 - 13
8 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'35"942 - 12
9 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'35"944 - 12
10 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'35"958 - 12
11 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'36"008 - 13
12 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'36"126 - 14
13 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'36"154 - 15
14 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'36"154 - 14
15 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'36"231 - 14
16 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'36"326 - 14
17 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'36"362 - 12
18 - Bence Valint - Mucke - 1'36"713 - 16
19 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'36"908 - 13
20 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'36"993 - 12
21 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'37"189 - 15 
22 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'37"239 - 10

30 Lug [19:25]

Misano, libere 1
Pizzi velocissimo, Minì insegue

Mattia Tremolada

È subito doppietta tricolore nella prima sessione stagionale di prove libere della Formula 4 Italia. I rookie Francesco Pizzi e Gabriele Minì hanno chiuso in prima e seconda posizione, separati da tre decimi in favore dell'alfiere di Van Amersfoort, autore di una prestazione maiuscola. Il siciliano di Prema, che aveva dominato la seconda tornata di test pre-stagionali, ha preceduto il compagno Sebastian Montoya, buon terzo.

Filip Ugran è quarto con la monoposto di Jenzer davanti a Dino Beganovic, alfiere FDA. Bene anche gli altri piloti tricolori Francesco Simonazzi, Andrea Rosso e Pietro Delli Guanti, che rappresentano a loro volta tre squadre italiane, DRZ Benelli, Cram Motorsport e BVM. In top-10 anche due piloti di Bhaitech, Sebastian Ogaard e Jesse Salmenautio. Positiva la prova di Mateusz Kaprzyk sulla seconda auto di Cram, mentre Leonardo Fornaroli è sedicesimo con Iron Lynx.

Giovedì 30 luglio 2020, libere 1

1 - Francesco Pizzi - VAR - 1'35"090 - 18 giri
2 - Gabriele Minì - Prema - 1'35"473 - 18
3 - Sebastian Montoya - Prema - 1'35"553 - 21
4 - Filip Ugran - Jenzer - 1'35"607 - 19
5 - Dino Beganovic - Prema - 1'35"646 - 18
6 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'35"863 - 21
7 - Andrea Rosso - Cram - 1'35"866 - 23
8 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'35"962 - 20
9 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'36"126 - 18
10 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'36"188 - 20
11 - Mateusz Kaprkyz - Cram - 1'36"245 - 21
12 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'36"471 - 17
13 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'36"478 - 20
14 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'36"520 - 21
15 - Axel Gnos - G4 Racing - 1'36"677 - 18
16 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'36"770 - 19
17 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'36"984 - 16
18 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'37"074 - 18
19 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'37"350 - 20
20 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'37"560 - 22
21 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'37"841 - 15
22 - Bence Valint - Mucke - 1'38"228 - 9

23 Lug [19:34]

Test a Monza, 2° giorno
Edgar chiude in testa, bene Pizzi

Da Monza - Mattia Tremolada - Foto Contu

S‍ono andate in archivio anche le ultime due giornate di test pre-stagionali della Formula 4 Italia, che scatterà da Misano il prossimo fine settimana per il primo appuntamento del 2020. A chiudere al comando è stato Jonny Edgar, uno dei nomi più attesi al via. L'alfiere junior Red Bull arriva da una stagione in crescendo con Jenzer ed è pronto al salto di qualità con il team Van Amersfoort. La squadra olandese è apparsa in gran forma, piazzando Francesco Pizzi in terza posizione e Jak Crawford in quarta.

L'unico in grado di inserirsi tra loro è stato Leonardo Fornaroli, velocissimo nel primo turno della mattinata con la vettura del team Iron Lynx di Andrea Piccini. Ottimi riscontri anche per Pizzi, che è riuscito a mantenere il passo dell'1'54" basso nel corso di tutta la giornata, impressionando nel pomeriggio mentre gli altri alzavano i tempi con l'aumentare delle temperature.

Q‍uinto ha terminato il leader di ieri Joshua Durksen, che ha preceduto Filip Ugran, Gabriele Minì e Gabriel Bortoleto, tutti chiusi in meno di cinquanta millesimi. In top-10 anche Dino Beganovic e Sebastian Ogaard di Bhaitech, mentre Andrea Rosso è undicesimo. Non è riuscito a brillare come nei test precedenti Francesco Simonazzi, affiancato per l'occasione in DRZ Benelli dal rientrante Ivan Berets. È tornata al volante della Tatuus di Iron Lynx anche Hamda Al Qubaisi, grande protagonista nel corso dell'inverno della Formula 4 UAE, in cui ha conquistato tre vittorie e dodici podi.

Giovedì 23 luglio 2020, 2° giorno - Assoluta

1 - Jonny Edgar - VAR - 1'53"852
2 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'53"943
3 - Francesco Pizzi - VAR - 1'54"000
4 - Jak Crawford - VAR - 1'54"023
5 - Joshua Durksen - Mucke - 1'54"109
6 - Filip Ugran - Jenzer - 1'54"123
7 - Gabriele Minì - Prema - 1'54"125
8 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'54"168
9 - Dino Beganovic - Prema - 1'54"238
10 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'54"296
11 - Andrea Rosso - Cram - 1'54"501
12 - Francesco Braschi - AS Motorsport - 1'54"574
13 - Sebastian Montoya - Prema - 1'54"577
14 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'54"606
15 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'54"721
16 - Josef Knopp - Mucke - 1'54"734
17 - Mateusz Kaprkyz - BVM - 1'54"747
18 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'54"833
19 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 1'54"835
20 - Lorenzo Patrese - AKM Antonelli - 1'54"869
21 - Kacper Sztuka - DR Formula - 1'54"965
22 - Bence Valint - Mucke - 1'55"113
23 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'55"341
24 - Dexter Patterson - Bhaitech - 1'55"346
25 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'55"350
26 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'55"452
27 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'55"804
28 - Georgios Markogiannis - Cram - 1'56"053
29 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'56"517

22 Lug [20:03]

Test a Monza, 1° giorno
Minì si arrende a Durksen

Da Monza - Mattia Tremolada - Foto Contu

I‍l tempo fatto segnare da Joshua Durksen (Mucke) nella prima sessione ha resistito fino alla fine della giornata inaugurale dei test della Formula 4 a Monza. Si è fermato a soli trentasette millesimi Gabriele Minì del team Prema, comunque velocissimo nel corso di tutti i turni. Il siciliano anzi, è sembrato ancora una volta il pilota più in palla, mostrando un ottimo potenziale ogni volta che è sceso in pista. 

Durksen e Minì hanno fatto il vuoto alle proprie spalle, relegando a quattro decimi tutti il resto del gruppo capeggiato da Johnny Edgar. L'alfiere della VAR ha preceduto di un soffio il compagno di colori Jak Crawford e Andrea Rosso, protagonista di una giornata in crescendo con i colori della Cram Motorsport. Sesta posizione per Filip Ugran, che conferma di essere competitivo su ogni tracciato.

Settimo è risultato Dino Beganovic (Prema), che ha preceduto Francesco Pizzi, capace di centrare la top-5 in ogni sessione con la monoposto del team Van Amersfoort. Chiudono la top-10 Francesco Simonazzi di DRZ Benelli e Sebastian Freymuth, fresco di riconferma in AS Motorsport. Leonardo Fornaroli con Iron Lynx ha chiuso davanti al duo della Prema composto da Gabriel Bortoleto e Sebastian Montoya.

Mercoledì 22 luglio 2020, 1° giorno - Assoluta

1 - Joshua Durksen - Mucke - 1'54"216
2 - Gabriele Minì - Prema - 1'54"253
3 - Jonny Edgar - VAR - 1'54"617
4 - Jak Crawford - VAR - 1'54"687
5 - Andrea Rosso - Cram - 1'54"783
6 - Filip Ugran - Jenzer - 1'54"799
7 - Dino Beganovic - Prema - 1'54"817
8 - Francesco Pizzi - VAR - 1'54"829
9 - Francesco Simonazzi - DRZ Benelli - 1'54"931
10 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'55"062
11 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'55"065
12 - Gabriel Bortoleto - Prema - 1'55"075
13 - Sebastian Montoya - Prema - 1'55"108
14 - Francesco Braschi - AS Motorsport - 1'55"249
15 - Josef Knopf - Mucke - 1'55"274
16 - Jesse Salmenautio - Bhaitech - 1'55"309
17 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'55"435
18 - Kacper Sztuka - DR Formula - 1'55"660
19 - Lorenzo Patrese - AKM Antonelli - 1'55"759
20 - Sebastian Ogaard - Bhaitech - 1'55"762
21 - Bence Valint - Mucke - 1'55"833
22 - Zdenek Chovanec - Bhaitech - 1'55"979
23 - Piotr Wisnicki - Jenzer - 1'56"037
24 - Mateusz Kaprkyz - BVM - 1'56"102
25 - Jasin Ferati - Jenzer - 1'56"163
26 - Han Cenyu - AKM Antonelli - 1'56"543
27 - Georgios Markogiannis - Cram - 1'56"689

PrecedentePagina 1 di 10Successiva

News

F.4 Italia
v

PrimaPrecedentePagina 1 di 3SuccessivaUltima
PrimaPrecedentePagina 1 di 3SuccessivaUltima

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone